Tom's Hardware Italia
Schede madre

Asus, le motherboard Intel X299 annunciate al Computex

Scopriamo le schede madre X299 per processori Intel Core X presentate da Asus al Computex 2017.

Al Computex 2017 Intel ha presentato la nuova piattaforma High-End DeskTop (HEDT), dotata di chipset X299 e socket LGA 2066. I processori compatibili fanno parte della nuova serie Core X, sono basati su architetture Skylake-X e Kaby Lake-X e commercialmente saranno venduti sotto i marchi Core i5, Core i7 e Core i9.

Leggi anche: Intel Core i9 con 18 core e 36 thread ufficiale: i dettagli

In questo articolo diamo uno sguardo alle motherboard X299 annunciate da Asus. Successivamente ci occuperemo anche degli altri produttori.

Rampage VI Extreme

L'azienda taiwanese ha presentato molte schede madre con chipset Intel X299, a partire dalla ROG Rampage VI Extreme, un prodotto E-ATX al vertice della gamma e rivolto in primis agli overclocker e a chi non accetta compromessi. Su questa motherboard non ci sono moltissime informazioni, ma oltre alla presenza di quattro slot grafici per altrettante schede dual-slot abbiamo anche tre slot M.2, uno dei quali sotto la copertura, mentre gli altri due sono installati su un modulo DIMM.2 accanto agli slot di memoria. Presente anche un connettore U.2.

asus rog rampage vi extreme 01
Clicca per ingrandire

A bordo della ROG Rampage VI Extreme troviamo una porta Gigabit LAN collegata a un controller Intel, ma c'è anche una seconda porta pilotata da un controller Ethernet 10 Gbit Aquantia AQtion AQC107. La scheda madre è accompagnata anche da una soluzione che garantisce connettività Wi-Fi dual-band con supporto al nuovo protocollo 802.11ad, capace di un trasferimento dati a una velocità di picco teorica di 4,6 Gbps.

L'Extreme è stata progettata con il raffreddamento a liquido custom in mente e pertanto, insieme ai tradizionali connettori per ventole e pompa, ci sono anche due connettori dedicati al monitoraggio della temperatura e del flusso del refrigerante. Su questa motherboard non mancano anche altre caratteristiche come lo schermo OLED LiveDash, l'audio integrato SupremeFX, il supporto Intel Optane, porte USB 3.1 Gen2 Type C, LED RGB integrati e connettori dedicati alle strisce LED.

Rampage VI Apex

La Rampage VI Apex nasce per gli overclocker professionisti, tanto che il noto Der8auer ha portato il nuovo Core i7-7740X a 7562 MHz proprio su questa motherboard. Per soddisfare le esigenze di questo pubblico la Apex – anch'essa in formato E-ATX – ha un solo slot DIMM per canale (come vede ha quattro slot), cosa che permette di ottimizzare le piste e migliorare la stabilità con i kit più veloci.

asus rog rampage vi apex 01

Presenti anche due slot DIMM.2 che permettono l'installazione di un massimo di quattro SSD M.2. Lo slot DIMM.2 a sinistra è connesso direttamente alla CPU, mentre gli altri sono gestiti dal chipset X299. Non sappiamo molto altro al momento, ma ci aspettiamo molte altre caratteristiche tipiche di un prodotto di fascia alta.

ROG Strix X299-E

La ROG Strix X299-E è "meno specializzata" rispetto alle schede madre precedenti e rappresenta il punto d'ingresso più conveniente alla famiglia di prodotti Republic of Gamers X299, senza per questo sacrificare l'aspetto o le caratteristiche che definiscono il brand. La prima differenza con le due Rampage è il formato, non più E-ATX ma ATX, il che permette d'inserirla in molti case.

asus strix x299 e gaming 01

Anche se non c'è spazio per un modulo DIMM.2, la Strix X299-E ha due slot M.2 per SSD NVMe; il primo è nascosto sotto il dissipatore del chipset, cosa che permette di dissipare l'energia termica delle unità. Il secondo è nelle vicinanze del connettore di alimentazione a 24 pin.

asus strix x299 e gaming 02

Pronta per il raffreddamento a liquido e dotata di illuminazione RGB, la Strix X299-E ha connettori per due pompe e per strisce LED. Come potete vedere sono presenti tre slot PCIe x16, un regolatore di tensione a 8 fasi digitali, otto SATA 6 Gbps, un connettore Gigabit Ethernet, Wi-Fi dual-band 802.11ac e connettori USB, tra cui anche un USB 3.1 Gen2.

Prime X299-Deluxe

Anche se si tratta dell'offerta "entry level", la linea di prodotti Prime può soddisfare le esigenze di molti, in particolare il modello Deluxe.

asus prime x299 deluxe 02

Oltre a tre slot grafici x16 con supporto SafeSlot, la Prime X299-Deluxe ospita nel suo formato ATX due slot M.2 e uno di tipo U.2, connettività Wi-Fi 802.11ad integrata, due porte Ethernet, audio gestito dal codec Realtek S1220A, supporto Intel Optane e connettori RGB LED con connettività Aura Sync. Anche il grande heatsink del chipset offre effetti di illuminazione RGB.

asus prime x299 deluxe 01

Otto slot DIMM permettono d'installare fino a 128 GB di memoria DDR4 quad-channel. Gli altri due slot PCIe sono x4 e x8, per cui la motherboard può gestire solo tre schede video in parallelo. Ci sono anche due PCIe x1.

Prime X299-A

Questo modello (di cui non abbiamo un'immagine) è privo di alcune caratteristiche del modello Deluxe, anche se le caratteristiche principali dovrebbero rimanere invariate. Ad esempio, potrebbe esserci una sola porta Gigabit anziché due e mancare il Wi-Fi integrato, ma tutto sommato si tratta di assenze digeribili da parte dei consumatori in cerca di una soluzione meno costosa su cui installare un Intel Core X.

TUF X299 Mark 1 e Mark 2

Passando alla serie TUF, dove Asus dà maggiore peso all'affidabilità e alla durata nel tempo grazie a componenti di caratura maggiore e test più stringenti, troviamo due soluzioni chiamate TUF X299 Mark 1 e TUF X299 Mark 2.

tuf x299 mark1 01

La TUF X299 Mark 1 si presenta con la classica armatura protettiva e una serie di opzioni di raffreddamento avanzate. Non solo la copertura permette alla polvere di non accumularsi sulla motherboard, ma aiuta a dirigere il flusso d'aria prodotto dalla ventola integrata nelle aree che più ne hanno bisogno, come gli slot M.2 primari. A proposito di ventole ci sono quattro connettori accanto al socket e altri sei sparsi sul circuito stampato.

Poiché la temperatura è importante, ma il monitoraggio ancora di più, Asus ha dotato la TUF X299 Mark 1 di numerosi sensori integrati che si occupano di tenere d'occhio diverse zone e inviare i dati all'utility Thermal Radar 3. La motherboard è dotata anche di un backplate che garantisce maggiore rigidità e aiuta a dissipatore il calore dai vari punti caldi che possono emergere nel retro del PCB. Insieme alla motherboard è incluso un GPU Holder rimovibile che aiuta a sostenere le schede video più pesanti, in modo da non arrecare danno agli slot PCI Express.

La circuiteria di alimentazione prevede otto fasi digitali per la CPU e condensatori giapponesi 10K. La motherboard ha otto porte SATA 6 Gbps e due slot M.2. Ci sono un connettore USB 3.1 Gen2, due USB 3.0 e un USB 2.0. Nel pannello posteriore non mancano una USB 3.1 Gen2 Type A, una USB 3.1 Gen2 Type C e due Gigabit Ethernet.

Per quanto concerne il supporto alle schede video troviamo tre slot PCI Express con lunghezza x16, di cui solo due effettivamente raggiunti da 16 linee e rinforzati con l'acciaio. Il terzo slot PCIe x16 è raggiunto da 8 linee, cosa che permette comunque di approntare configurazioni 3-way SLI o CrossFire. Sulla motherboard capeggiano anche due PCIe x4 a finale aperto per schede di espansione e un PCIe x1 non visibile, in quanto nascosto dalla copertura.

La motherboard non si fa mancare l'illuminazione LED RGB integrata per il logo al centro della scheda e un connettore per strisce LED. A completare il tutto il tasto power, MemOK! e i LED diagnostici.

tuf x299 mark2 01

La TUF X299 Mark 2 è un gradino sotto la Mark 1 e di conseguenza perde alcune caratteristiche. Asus ha rimosso la copertura protettiva e il backplate, due SATA 6 Gbps e ha eliminato lo slot PCIe x4 in favore di un PCIe x1. Assente anche il connettore USB 3.1 Gen2 per il pannello frontale, ci sono meno connettori per le ventole, che passano da dieci a sette, e sparisce il connettore per le strisce LED.


Tom's Consiglia

Su Amazon tante schede madre Intel Z270 per processori Kaby Lake.