Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
Monitor

Asus presenta ROG Strix XG32VQR, monitor curvo HDR per videogiocatori

Asus ha ufficialmente presentato il nuovo ROG Strix XG32VQR, monitor curvo da 32 pollici WQHD dedicato ai videogiocatori.

Il monitor è dotato di pannello VA, tecnologia FreeSync 2 HDR e un refresh rate massimo di 144 Hz. Il display offre anche un’ampia gamma di colori, coprendo il 125% dello spazio sRGB e il 94% di quello DCI-P3.

Per il resto, il monitor è identico al ROG Strix XG32VQ (di cui potete leggere la nostra recensione): abbiamo una risoluzione di 1440p, un tempo di risposta di 4 ms e una curvatura di 1800 mm.

La differenza tra i due monitor sta nel supporto all’HDR: l’XG32VQR infatti detiene le certificazioni DisplayHDR 400 e FreeSync 2 HDR. Da notare che la seconda delle due supera la prima sotto praticamente ogni punto di vista e offre anche una bassa latenza in input, fattore fondamentale se si vogliono avere le massime prestazioni durante le sessioni di gioco.

Rispetto all’XG32VQ Asus ha poi aumentato la luminosità massima, portandola da 300 a 450 nits. Il monitor supporta poi un FreeSync dai 48 ai 144 Hz, e ciò permette di utilizzare anche la tecnologia AMD LFC (Low Framerate Compensation).

Lo stand permette di regolare il monitor in altezza (da 0 a +100 mm) ma anche di ruotarlo di +50/-50 gradi e di inclinarlo di +20/-5 gradi. Per quanto riguarda la connettività Asus inserisce una HDMI 2.0, una DisplayPort 1.2, una MiniDisplayPort, due USB 3.0 e un jack da 3,5 mm per collegare delle cuffie.

Grazie a DisplayWidget sarà possibile gestire e configurare software come GameVisual, App Sync e Blue Light Filter. Le impostazioni possono essere modificate anche tramite il menu OSD del monitor, ma DisplayWidget rende le operazioni più pratiche e veloci. Il filtro per la luce blu dispone di quattro livelli d’intensità.

Come tutti i display della serie XG il nuovo XG32VQR è dotato di illuminazione RGB che, tramite il software Aura Sync, può essere sincronizzata con quella del PC. Il monitor dovrebbe arrivare sul mercato in tempi brevi, tuttavia non si hanno ancora informazioni su disponibilità e prezzo.