Tom's Hardware Italia
Schede madre

Asus ROG Crosshair VI Extreme, ecco tutti i dettagli

Ecco i dettagli della nuova Asus ROG Crosshair VI Extreme, scheda madre per chi non vuole farsi mancare proprio nulla.

La ROG Crosshair VI Extreme è una scheda madre fatta su misura per coloro che vogliono sfruttare al massimo la loro CPU, creata per consentire un raffreddamento a liquido ottimale e con delle immancabili chicche estetiche che piacciono tanto agli appassionati.
Gli ingegneri di ROG hanno lavorato per costruire un prodotto adatto sia ai veterani dell'overclock sia a chi si avvicina a questo mondo per la prima volta. La scheda madre include un regolatore automatico che lascia ai neofiti la possibilità di cominciare a utilizzare le funzionalità di overclock con un singolo click. Un set di strumenti altamente personalizzabile che risulterà utile anche a coloro che modificano singolarmente ogni parametro.

boardpciearea

I livelli di performance e la possibilità di overclock sono ovviamente legate ai sistemi di raffreddamento. Una scheda madre di fascia alta come la Extreme rende la creazione di loop di raffreddamento liquido più semplici, grazie a sensori che indicano le perdite e che controllano il flusso del liquido stesso. In collaborazione con Bitspower è stato prodotto un blocco creato appositamente per la Extreme,  che sarà venduto separatamente, dando la possibilità ad altri costruttori di offrire le proprie alternative. 

Nella Extreme sono presenti 13 connettori per le ventole, quasi il doppio che nella Crosshair VI Hero. Uno di essi creato appositamente per le pompe, mentre gli altri due gruppi da quattro sono utilizzati per un semplice cablaggio del radiatore. Grazie alla ASUS Fan Extension Card è possibile portare il numero di connettori a 16.

asus rog crosshair vi extreme

Il raffreddamento è gestito dai software UEFI e FanXpert. Grazie alla tecnologia sviluppata il sistema di raffreddamento può intervenire su una varietà differente di carichi di lavoro, ad esempio nell'ambito del gaming, che aumenta sensibilimente le temperature della GPU rispetto agli altri componenti. Insomma c'è tutto l'occorrente per predisporre un sistema adatto ad ogni situazione di lavoro.

I dissipatori M.2 aiutano a raffreddare gli SSD, con un raffreddamento passivo, che aiuta a mantenere efficienti le performance sotto carichi pesanti. Lo slot M.2 secondario non possiede il raffreddamento integrato, ma supporta drive lunghi fino a 110 mm.

ASUS ROG Crosshair VI Extreme X370 Motherboard 4 1
Lo slot M.2

La Extreme offre la possibilità di controllare singolarmente ogni LED, con un controller in grado di gestire effetti di luci avanzati. Ogni elemento può essere controllato per creare il look perfetto che si desidera per il proprio PC. Grazie al software Aura Sync è possibile gestire i colori di ogni singolo componente con un solo programma. 

Due slot PCIe x16 rinforzati per prevenire qualsiasi danno, studiati per poter installare schede video come la GTX 1080 Ti avendo ampio spazio per il raffreddamento, mentre il terzo slot x16 permette il 3-way CrossFireX con schede dual-slot

Un sacco di prese USB che possono arrivare fino alla velocità di 10Gbps con la USB 3.1 Gen 2, disponibili tramite porte di tipo A e C sul retro. Il sistema integrato dispone del modulo 802.11ac un'antenna 2×2 per il Wi-Fi. La connettività wireless si estende alle periferiche grazie anche al Bluetooth 4.1. Grazie al SupremeFX S1220 in combinazione con DAC ESS Sabre non è nemmeno necessaria una scheda audio per avere suoni perfetti. Sarà invece necessario un visore VR per poter sfruttare a pieno le potenzialità della scheda madre che utilizza il sistema HRTF (head-related transfer function) per migliorare la qualità audio dei visori.

La scheda sarà disponibile dai primi giorni di agosto al prezzo suggerito di 350 dollari. Non è ancora noto il prezzo in euro, che non dovrebbe essere molto diverso.


Tom's Consiglia

Se la Extreme VI è troppo, potete ripiegare sulla ottima Strix Z270E