Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

Asus Transformer 3 T305CA, 2-in-1 con schermo eccellente

La prova d'uso del Transformer 3 T305CA, il nuovo 2-in-1 di Asus con schermo 3K da 12,6 pollici, buona autonomia e tastiera retroilluminata.

Se state cercando un 2-in-1 dovreste dare un'occhiata al Transformer 3 T305C, un nuovo prodotto di Asus che ho avuto modo di portare sempre con me nelle ultime due settimane, con grande soddisfazione. Concettualmente non è un inedito, perché consiste in un tablet con schermo da 12,6 pollici corredato con la penna e la tastiera staccabile integrata nella cover, che fa anche da protezione allo schermo.

Asus 10

 

Come sempre però in questo tipo di prodotto non è tanto il concetto di partenza a fare la differenza, quanto il risultato finale, che deve essere all'insegna della praticità d'uso per cogliere nel segno. Cosa che a mio avviso Asus ha fatto.

Prima di tutto per la qualità dei materiali e la cura nell'assemblaggio: la copertura posteriore è in lega di alluminio satinato, mentre i profili sono rifiniti con un trattamento lucido che "muove" e impreziosisce la linea. Il tablet ha uno spessore di 6,9 millimetri e pesa 695 grammi. Agganciando tastiera e cover si arriva a un peso di 1,23 Kg. Se preferite linee più morbide con angoli più arrotondati e un peso lievemente inferiore potete dare un'occhiata al Huawei MateBook, che a mio avviso ha un impatto estetico allo stesso livello.

La configurazione permette di svolgere tutte le attività di produttività generale più diffuse e di fruire di contenuti web senza problemi. La configurazione che abbiamo ricevuto in redazione prevedeva un processore Core m3-7Y30 a 1.61 GHz, 4 GB di memoria RAM e spazio di archiviazione di 128 GB, ma Asus ci ha informato che i modelli in commercio avranno una configurazione differente.

Asus 06

Nel corso del mese di dicembre troverete infatti in vendita il modello T305CA-GW052R, con schermo LED touch da 12,6 pollici WQHD (2880 x 1620 pixel), processore Core i7-7Y75 affiancato da 8 GB di memoria RAM e da un'unità di archiviazione SSD da 512 GB. Il prezzo di listino ufficiale è stato fissato a 1.699 euro.

Alla luce di queste differenze non abbiamo voluto condurre test di prestazioni, che avrebbero restituito risultati fuorvianti rispetto a quelli delle prestazioni reali del modello in commercio, e abbiamo preferito una prova d'uso.

Con la configurazione di prova comunque sono riuscita a tenere aperte una decina di schede nel browser e Word senza creare rallentamenti vistosi. Oltre tutto l'autonomia è uno degli aspetti da lodare, perché usando il prodotto un paio d'ore al giorno sono riuscita a non ricaricare la batteria per una settimana, che non è male. Una particolare che torna comodo è che, qualora si resti a secco con l'autonomia, bastano 50 minuti per avere il 60% di carica.

Asus 11

Il piatto forte di questo prodotto è senza dubbio lo schermo. Appena si avvia il sistema si apprezzano i colori intensi riprodotti dal pannello 3K (2880 x 1920 pixel) con una densità di pixel di 275 PPI. Siamo al 121% della gamma colori sRGB e all'85% di quella NTSC. In altre parole significa che film, video, TV in streaming e fotografie vengono riprodotti con una precisione notevole, e con una resa cromatica spettacolare. Del resto Asus ha impiegato l'algoritmo proprietario Tru2Life per ottimizzare pixel per pixel la nitidezza e il contrasto in ogni fotogramma video.  

Altro aspetto da non sottovalutare è la presenza di soluzioni per la salvaguardia della vista. Asus ha infatti adottato la tecnologia proprietaria Eye-Care che riduce l'emissione di luce blu fino al 30%, e quella TruVivid che aiuta a smorzare l'effetto specchio tipico degli schermi touch. Non aspettatevi che questo schermo sia identico a uno opaco, ma in effetti anche con una finestra alle spalle non ho avuto grandi difficoltà nella lettura dei testi e nella visione dei contenuti. Senza dubbio aiuta anche la luminosità di 415 candele al metro quadro (come rilevato sul modello in prova; il valore dichiarato è di 450 candele), e che ho abbassato vistosamente durante il lavoro per rilassare gli occhi.

Nell'ambito dell'intrattenimento è da notare anche la resa audio, che è una fra le migliori in circolazione se si restringe il campo ai 2-in-1. Asus ha infatti inserito 4 altoparlanti (le cui griglie sono ben visibili sui lati corti) che mettono un suono ben direzionato e con poche distorsioni. Questo aspetto, unito alla resa grafica, rende il Transformer 3 uno strumento apprezzabile per tutte quelle situazioni in cui il tablet è l'unico dispositivo d'intrattenimento.

Asus 12

Passiamo alla produttività. La cover con tastiera integrata ormai non è una sorpresa e sono noti pregi e difetti comuni a tutti i modelli: è molto leggera e sottile, quindi non aumenta in maniera vistosa peso e dimensioni da trasportare, in compenso non offre un piano d'appoggio stabile se si usa il prodotto appoggiato sulle gambe.

La tastiera in particolare ha i tasti a isola con una corsa breve (1,4 mm) e un atterraggio secco che non è l'ideale, ma va benissimo per scrivere mail o brevi testi durante gli spostamenti o quando si è in relax sul divano. Di ottimo ha la retroilluminazione, che torna molto utile in molte situazioni di mobilità. Eccellente il touchpad, che ha un'area sensibile di 10,5 x 6,6 cm e consente di tracciare le gesture multitouch senza problemi. Francamente ho usato molto poco quest'ultimo perché il touchscreen a 10 dita è decisamente comodo, e per le selezioni di precisione basta usare la penna, con cui sfruttare 1024 livelli di pressione per prendere appunti a mano libera e disegnare, oppure per navigare in Windows 10.

Avendo usato il Transformer 3 per lo più in movimento non ho avuto bisogno delle connessioni per i tipici accessori da ufficio. Per fortuna, perché a parte la presa jack da 3,5 mm per l'audio c'è solo una Thunderbolt 3, valevole sia per le periferiche sia per la ricarica della batteria. In effetti se avessi avuto bisogno di scaricare dei file "al volo" da un pendrive mi sarei innervosita. Prendo atto che la tendenza è quella di rimpiazzare la vecchia sfilza di connettori con una sola Thunderbolt 3, e magari un giorno mi abituerò a tenermi sempre a portata di mano tutti gli adattatori che mi potrebbero servire. Oggi questa abitudine non ce l'ho (e nemmeno gli adattatori), quindi non apprezzo la novità.

Da segnalare poi Wi-Fi ac, Bluetooth 4.0 e le due webcam: frontale da 5 megapixel, posteriore da 13 megapixel.

Se state pensando di acquistare questo Transformer 3 consigliamo di aggiungere all'ordine la Universal Dock proposta da Asus, che offre un lettore di schede SD, la presa Ethernet, le uscite video VGA e HDMI e un USB 3.0 (oltre a un USB-C) in un'unica soluzione. In alternativa, sappiate che il Huawei MateBook (senza adattatori) mette a disposizione due connettori USB 3.0, la presa Ethernet standard e le uscite video HDMI e VGA.

Asus 15

Da premiare invece il pulsante di accensione con sensore di impronte digitali integrato, che sblocca il tablet in 3 secondi. Quanto alle fotocamere, quella posteriore è da 13 megapixel, quella frontale da 5 megapixel.

Un particolare che non ho potuto provare, ma che avrebbero apprezzato i colleghi del gaming, riguarda la docking station opzionale. Si chiama ROG XG Station 2 e come suggerisce il nome si tratta di una soluzione di grafica esterna. Si collega all'unico connettore presente e consente di sfruttare GPU fino alla GeForce GTX 1080, per giocare anche con la realtà virtuale.

Caratteristiche fisiche
Dimensioni (HxWxD) e peso Tablet: 303 x 202 x 6.9 cm; 695 g
Hardware
Processore Intel Core i7
Memoria RAM 4 GB
Processore Grafico Integrated Intel HD Graphics
Hard Disk SSD da 256/512 GB
Batteria
Capacità Polimeri di litio da 38.5 Whr
Alimentatore
Potenza 45 Watt
Schermo
Dimensione/risoluzione 12,6 pollici/WQHD+ (2880×1920)
Connettività Dati
Wi-Fi ac
Bluetooth 4.1
Connettori Dati
USB 3.0 1 USB 3.1 Type-C
Webcam
Risoluzione Frontale: 5 Mp; posteriore: 13 Mp
Audio
Connettore Cuffia Presa jack da 3,5 millimetri combinata con il microfono
Sicurezza
Lettore impronte digitali
Sistema Operativo
Windows 10 Home/10 Pro
Prezzo
Prezzo 1.699 euro