Computer Portatili

Usabilità

Pagina 2: Usabilità

Design

Il Transformer Book TP200SA ha un coperchio in metallo satinato satinato, e una base che riprende lo stesso motivo nella parte superiore, mentre sul fondo sfrutta la plastica. Il coperchio è una vera calamita per le impronte e non c'è nulla che si possa fare per rimediare. La parte interna è dominata dallo schermo da 11,6 pollici circondato da una cornice in plastica nera lucida. I tasti della tastiera a isola sono invece in plastica opaca.

asus transformer book tp 200 w g06

La cerniera unica che si estende per quasi tutta la larghezza della base permette al coperchio di ruotare di 360 gradi in modo da trasformare il notebook in tablet, oppure disporlo in modalità Stand o a tenda. Le griglie degli altoparlanti sono disposte sul fondo.

Il TP200SA rimane stabile in qualsiasi posizione lo disponiate delle quattro previste, ed è da apprezzare la parte posteriore piatta che permette di avere un tablet sottile quando si usa il prodotto in questa modalità. Inoltre è da notare che grazie al peso di 1,18 chili e alle dimensioni di 29,6 x 20,1 x 1,85 cm questo ibrido è fra i più compatti e leggeri fra i modelli da 11,6 pollici, inclusi il Dell Inspiron 11 3000 (29,9 x 20,14 x 1,9 cm per 1,39 chili), il Lenovo Flex 3 11 (29,9 x 20,8 x 2,18 cm per 1,36 kg) e l'HP Pavilion x360 11 (30,6 x 20,8 x 2,26 cm e un peso di 1,45 kg).

Tastiera e touchpad

asus transformer book tp 200 w g05

La tastiera a isola ha tasti senza retroilluminazione che hanno una corsa di 0,65 mm, un valore inferiore alla media tipica dei notebook, che è di 1,5 mm. I tasti sono inoltre un po' più piccoli della media. L'unico valore in linea con la categoria è la forza di attuazione richiesta, pari a 62 grammi, che li rende reattivi anche se un po' rigidi durante la digitazione. Ecco perché al primo tentativo con il test online 10fastfingers.com ho totalizzato solo 69 parole al minuto. Dopo un po' di pratica ho riprovato e sono tornato alla mia media tipica di 75 parole al minuto.

Il touchpad ha un'area sensibile che misura 10,1 x 6,3 cm: uno spazio più che sufficiente per tracciare le gesture multitouch e per navigare nel sistema.

Connessioni e webcam

Per essere un ibrido economico di piccole dimensioni il TP200SA offre un sacco di connessioni. A sinistra ci sono un connettore USB 3.0 trandard, e uno Type-C, il lettore per le schede di memoria microSD e l'uscita video micro HDMI. A destra contiamo invece una porta USB 2.0 e la presa jack combo per cuffia e microfono.

asus transformer book tp 200 w g03

La webcam da 0,3 megapixel serve giusto per le videochat e non restituisce immagini di grande qualità. Quanto all'audio, i due altoparlanti sul fondo forniscono un suono piuttosto piatto.

Schermo

Il Transformer Book TP200SA ha in dotazione uno schermo da 11,6 pollici a 1366 x 768 pixel che è uno dei migliori finora visti su un prodotto di fascia economica. Quando ho visto il teaser trailer della serie Jessica Jones di Marvel ho apprezzato l'intensità dei colori.

Con una luminosità di 243 candele questo schermo è fra i più luminosi della categoria degli ibridi di fascia bassa ed è superato solo dal Dell Inspiron 11 3000 (308 candele), e dai Pavilion x360 11 e Lenovo Flex 3 11 che hanno registrato 227 candele.

 

È notevole anche la precisione del colore: abbiamo misurato un Delta-E pari a 0,32 (più i valori sono vicini allo zero meglio è), che è secondo solo al Pavilion 11 (0,2), ma migliore dell'Inspiron 11 3000 (1,4) e del Flex 3 11 (4,0).

Anche la fedeltà del colore è buona considerate la fascia di prezzo del prodotto: lo schermo copre il 69 percento del gamut volume, restando indietro rispetto al Dell Inspiron 11 3000 (84 percento) ed eguagliando il Pavilion (69 percento), ma facendo meglio del Lenovo Flex 3 11 (58 percento).