CPU

Athlon II X4 730, 740 e 750K fanno perdere la GPU a Trinity

Athlon II X4 730, 740 e 750K dovrebbero essere tre CPU AMD compatibili socket FM2. In sostanza si tratterà di APU Trinity con grafica disabilitata, che ricalcheranno quanto avvenuto in questa generazione, in cui abbiamo assistito al debutto di APU Llano con grafica disabilitata sempre all'interno della famiglia Athlon II.

L'obbiettivo di AMD con queste proposte è occupare una fascia di prezzo inferiore a quella delle APU, facendo ulteriore concorrenza alle soluzioni Intel. Inoltre, e forse è ancora più importante, l'azienda ricicla parte delle APU che manifestano problemi tali da non poter rientrare nella serie A, disabilitando le unità non funzionanti e mitigando le perdite finanziarie.

Secondo quanto riportato da Cpu World, Athlon II X4 730 e 740 avranno rispettivamente una frequenza di 2.8 e 3.2 GHz e un TDP di 65 watt. Athlon II X4 750K dovrebbe invece vantare una frequenza di 3.4 GHz, TDP di 100 watt e, come fa intuire la lettera K, il moltiplicatore sbloccato.

Non è chiaro se i tre modelli si avvantaggeranno anche del Turbo Core, ma rispetto ai loro omologhi in salsa Llano godranno della nuova architettura Piledriver, più veloce di quella Stars e anche di Bulldozer.

Difficile dire quando questi modelli arriveranno sul mercato, poiché alcune indiscrezioni dicono che le soluzioni desktop Trinity saranno disponibili solo a ottobre, anche se non c'è nulla di certo al momento. Chi volesse comunque farsi un'idea delle potenzialità e delle caratteristiche di Trinity può leggere questi due articoli: AMD Trinity APU A10, A8 e A6 desktop: test in anteprimaAMD Trinity contro A8 3870K, Core i3 2100 e i3 2105. Ricordiamo che AMD ha in cantiere anche la seconda generazione della serie FX, sembre basata su Piledriver e disponibile in modelli con quattro, sei e otto core senza grafica integrata.