Tom's Hardware Italia
Computer Portatili

Atom N2600 alla prova: prestazioni mosce, poveri netbook

I primi test sull'Atom N2600 svelano che è in grado di supportare la riproduzione di video a 1080p da YouTube e ha prestazioni grafiche migliori di concorrenti e predecessori. Le prestazioni generali però sono diminuite.

NetbookLive ha pubblicato una serie di benchmark sul processore Intel Atom N2600 a 1.6 GHz, il chip a basso consumo conosciuto anche come Cedarview-M, fabbricato con processo produttivo a 32 nanometri.

Le specifiche non sono ancora ufficiali, quindi i dati che sono emersi dalle prove sono particolarmente interessanti. L’N2600 è una CPU dual core con Hyper Threading che integra la grafica HD 3600 a 400 MHz compatibile DirectX 10.1 e supporta fino a 2 GB di DDR3.

L’Atom N2600 è una CPU dual core con Hyper Threading che integra la grafica HD 3600

Le prove sono state eseguite su un Asus Eee PC X101CH e hanno evidenziato in primo luogo che il netbook supporta la riproduzione di video Full HD a 1080p da YouTube. Come preannunciato da indiscrezioni precedenti, il prodotto è privo di ventole di raffreddamento, ma nonostante questo la base è rimasta fresca durante le prove.

Le prestazioni grafiche con 3D Mark sono deludenti

NetbookLive ha messo a confronto le prestazioni registrate con quelle di due sistemi basati su Atom N570 a 1 GHz (montato su un Asus 1015PX) e su AMD C-50 (su un Asus 1015B e un Toshiba NB550D), e il risultato è stato che l’N2600 è più lento nei test sulla CPU rispetto al suo predecessore, e non brilla nelle prestazioni grafiche come ci si aspettava (Atom a 32 nanometri, GPU fino a tre volte più veloce?). Anche rispetto al C-50 di AMD il benchmark sintetico PCMark Vantage ha registrato un punteggio più basso; alla fine l’X101 ha registrato buoni punteggi solo nel test Cinebench 11.5 e in CrystalMark.

Le prestazioni del nuovo Atom sono decisamente migliori

È da precisare che tutti i test sono stati eseguiti con un modello di preproduzione con driver provvisori, quindi i risultati sono passibili di miglioramenti e variazioni rispetto ai prodotti finali che troveremo in commercio. Il nuovo processore di Intel per netbook è infatti stato rimandato più volte per problemi legati ai driver grafici e ora sembra che la prossima data prevista per l’annuncio sarà gennaio 2012.

Le prestazioni generali sono basse

Anche se le prestazioni dovessero migliorare è difficile pensare che il nuovo Atom risolleverà le sorti dei netbook, un settore in crisi che nel terzo trimestre ha perso il 40% di quote di mercato. Samsung ha già deciso di dismettere la produzione di questi prodotti, mentre Asus taglierà la produzione a un massimo di 5-10 modelli nel 2012.