CPU

Bay Trail-T, Intel sta preparando nuovi SoC a buon mercato

Nel secondo trimestre del prossimo anno Intel potrebbe introdurre nuovi system con chip Bay Trail-T per fare maggiore concorrenza nella fascia bassa del mercato dei tablet Android alle soluzioni di Qualcomm, MediaTek e non solo. Secondo il quotidiano taiwanese Digitimes, le attuali proposte sarebbero più costose di quelle ARM realizzate da altri produttori e per questo non sufficientemente competitive.

"Secondo le nostre fonti le CPU avranno un prezzo tra 15 e 20 dollari, circa 12 dollari in meno rispetto alle proposte attuali. Anche se Intel offre già sussidi per i processori Bay Trail-T inclusi Atom Z3740 e Z3770 disponibili rispettivamente a 32 e 37 dollari, più un'altra riduzione del 10% sull'acquisto in volumi, non sono ancora competitive rispetto ai quad-core ARM", si legge su Digitimes.

Ecco quindi che che la gamma è destinata ad espandersi, magari con almeno due/tre nuovi modelli. Le soluzioni Bay Trail-T sono basate su architettura Silvermont, a differenza delle proposte Clover Trail di precedente generazione fondate sull'architettura Saltwell. Tra le due generazioni non c'è stato solo un cambio di architettura, ma anche di processo produttivo – da 32 a 22 nanometri – e di GPU, da una soluzione PowerVR a una basata sulla GPU presente nelle CPU Ivy Bridge.

Come abbiamo visto in un recente "hands-on", le prestazioni delle nuove soluzioni sono nettamente superiori, al livello delle migliori proposte oggi sul mercato. È quindi possibile, e del tutto in linea con la tradizione di Intel, che l'azienda crei dei SoC leggermente meno prestanti di Atom Z3740 e Z3770 per raggiungere fasce di prezzo minori, magari tagliando anche qualche istruzione multimediale.

Per Intel è cruciale dimostrare non solo che può fare chip capaci di prestazioni e autonomia comparabili alle proposte ARM, ma anche che può lottare adeguatamente in ogni fascia di prezzo: il volume di vendite maggiore si fa infatti assicurandosi ordini dai produttori dei paesi in via di sviluppo, che guardano più di ogni altro al rapporto tra qualità e costo.