Software

Benchmark efficienza: autonomia

Pagina 12: Benchmark efficienza: autonomia

Benchmark efficienza: autonomia

Da quando Microsoft ha annunciato che IE9 è il miglior browser web in termini di efficienza stavamo aspettando l’occasione di mettere alla prova questa affermazione. L’efficienza energetica generale potrebbe essere importante non solo per i datacenter o le aziende, ma anche per l’autonomia dei nostri portatili. Così abbiamo ideato una prova.

Per determinare come incide ogni browser sulla durata della batteria abbiamo usato la prima generazione del netbook Inspiron Mini 10v di Dell come piattaforma di prova. Abbiamo installato la versione a 32 bit di Windows 7 Ultimate, aggiornata completamente (SP1 e MSE inclusi).

Abbiamo anche installato plug-in essenziali come Flash, Java e Silverlight prima di installare i cinque browser di questa prova. Le impostazioni di gestione energetica sono state modificate per non ridurre la luminosità o spegnere il monitor, non spegnere mai i dischi, non entrare in sospensione o spengere il computer con un livello critico della batteria (cioè quello che facciamo con gli altri test relativi all’autonomia dei portatili).

Infine la luminosità e il volume sono stati impostati al massimo. Abbiamo usato una playlist di YouTube molto grande come elemento di stress e la connessione Wi-Fi, non Ethernet, in modo da rispettare il tipico scenario d’uso mobile.

Dopo lo spegnimento del netbook lo abbiamo ricollegato all’alimentatore, e registrato la durata totale della batteria con un’applicazione dedicata.

Nel nostro test sull’autonomia Firefox ottiene il miglior piazzamento con tre ore e dodici minuti. Opera 11.50 è al secondo posto, con tre ore e otto minuti; poi abbiamo Microsoft Internet Explorer 9 con circa tre ore e sette minuti. Chrome 12 si ferma a tre ore e cinque minuti, e si piazza al quarto posto. Safari chiude la classifica, ed è l’unico a scendere sotto le tre ore di durata della batteria.

IE9 non ha vinto nei nostri test, ma visto che l’affermazione è stata fatta tempo addietro, abbiamo rieseguito i test con  Chrome 10, Firefox 4, Opera 11 e Safari 5.04. I due browser che battono IE9 nel nostro test (Firefox 5 e Opera 11.50) sono stati aggiornati da quando Microsoft ha condotto i suoi test di efficienza. Apparentemente il passaggio dalla versione 10 alla 12 per Chrome e della versione 5.04 alla 5.05 per Safari non ha influenzato l’impatto sull’autonomia dei due browser.