Tom's Hardware Italia
Software

Benchmark efficienza: gestione della memoria

Pagina 13: Benchmark efficienza: gestione della memoria
Abbiamo messo a confronto diretto le ultime versioni di Chrome, Firefox, Internet Explorer, Opera e Safari. Quale sarà il più veloce?

Gestione della memoria

Abbiamo rivisto la metodologia di testing della gestione della memoria. Anziché registrare la memoria totale cinque minuti dopo aver chiuso 39 delle 40 schede aperte, abbiamo registrato i totali immediatamente. Tralasciamo anche i totali misurati dopo dieci minuti, un’attesa semplicemente troppo lunga per dare il tempo a un’applicazione di restituire la memoria inutilizzata al sistema operativo. Abbiamo quindi ridotto questa attesa alla metà, cioè cinque minuti.

-39 schede

Chrome dimostra un uso elevato della memoria, ma riesce a gestirla in modo superbo, restituendo tutto salvo 75 MB a Windows non appena vengono chiuse 39 delle 40 schede aperte. IE9 è in seconda posizione, riducendo l’uso di memoria a meno di 200 MB.

Apple Safari è terzo con 325 MB. Firefox 6 occupa ancora 400 MB e mantiene la quarta posizione, mentre Opera conserva 400 MB, ottenendo l’ultima posizione.

Chrome vince anche in OS X, passando da 1.8 GB a soli 200 MB, un dato inferiore al risultato minore di qualsiasi altro browser in Windows 7. Opera è secondo con circa 520 MB (non proprio la metà del proprio totale con 40 schede). Sorprendentemente, Apple Safari si piazza solo terzo a 620 MB, solo 110 MB meno del dato con 40 schede aperte. Firefox 6 si comporta peggio su OS X, in quanto trattiene più di 1 GB di RAM.

Dopo cinque minuti

Dopo cinque minuti Chrome rimane saldamente in testa, con soli 50 MB trattenuti. IE9 mantiene la seconda posizione, restituendo altri 70 MB e chiudendo a 130 MB. Firefox 6 passa terzo, riducendo la quantità di dati trattenuto da quasi 400 MB a poco più di 250 MB. Safari 5.1 perde altri 60 MB non è abbastanza per schiodarsi dalla quarta posizione. Opera è ancora quello che usa più memoria.

Chrome guida anche in OS X, con altri 70 MB liberati per un totale di 130 MB trattenuti. Opera è nuovamente secondo con 510 MB, un calo di 10 MB. Safari è terzo con 560 MB, con solamente 55 MB in meno. Firefox 6 rilascia una quantità di memoria significativa (300 MB) a OS X. Sfortunatamente trattiene per sé quasi 750 MB.

Chrome e Internet Explorer sono i chiari vincitori nella gestione e l’uso di memoria con carico ridotto. Tuttavia sono quelli che richiedono più memoria sotto carico elevato. Firefox e Safari sono simili in Windows 7 e Opera si comporta peggio di tutti nell’efficienza di memoria. Su OS X è Firefox che perde alla grande, mentre Opera e Safari sono vicini e a metà del gruppo. Generalmente i browser su Windows 7 hanno un vantaggio sostanziale rispetto alle controparti Mac OS X Lion in questa disciplina.

Pagina 13: Benchmark efficienza: gestione della memoria

Indice