Monitor

BenQ EX2780Q con “HDRi”, HDR intelligente ma emulato

BenQ ha annunciato l’EX2780Q, un nuovo monitor gaming da 27” con tecnologie HDRi e FreeSync. Il display è un WQHD (2560 x 1440) in formato 16:9 con frequenza di aggiornamento a 144 Hz, ha un tempo di risposta GtG di 5 millisecondi e un contrasto nativo (tipico) di 1000:1.

Forse vi sarà caduto l’occhio sul termine “HDRi”: nessun nuovo standard, è stato coniato da BenQ e la “i” sta per intelligente. L’HDR intelligente (ma emulato come scritto anche sul sito del prodotto) dovrebbe migliorare la visione dei contenuti HDR combattendo la sovraesposizione in aree luminose e migliorando il contrasto e il colore, in modo che le immagini appaiano più dinamiche e non affatichino gli occhi.

Inoltre, il controllo intelligente della luminosità mostra dettagli chiari e realistici, anche nelle aree scure dell’immagine e offre allo spettatore una chiarezza visiva molto migliore di ciò che accade nelle scene scure che vengono riprodotte sullo schermo. Il monitor, a ogni modo, è certificato VESA DisplayHDR400.

Il display è di tipo borderless su 3 lati, molto utile nel caso si voglia imbastire una configurazione multi-monitor. Il BenQ EX2780Q include un sistema audio TreVolo 2.1 (2×2 watt + subwoofer da 5 watt) per garantire un audio di buona qualità – seppur un sistema dedicato sarà sicuramente migliore.

Sono cinque i diversi scenari audio preimpostati tra i quali è possibile scegliere: Rock / Party, Cinema, Dialogue / Vocal, Pop / Live e Game.

Il monitor ha diverse uscite video: due HDMI, una DisplayPort e persino una USB C che può ricaricare (10 watt) altri dispositivi e far passare dati video. Base e speaker sono di colore marrone metalizzato.

Il nuovo BenQ risulta anche ottimo per l’uso con console grazie al supporto del formato video 24P. Trattandosi di un IPS, il nuovo BenQ offre angoli di visione e orizzontale di 178°, mentre la copertura della gamma cromatica DCI-P3 raggiunge il 95%.

Su EX2780Q sono disponibili diverse modalità speciali di immagine, come: Visual Edge – per effetti visivi ottimizzati; eQualizer nero – per schiarire le aree più scure dell’immagine per una migliore chiarezza dei dettagli; Color Vibrance per regolare con precisione l’intensità del colore e adattare l’immagine alle esigenze specifiche dei diversi tipi di giochi.

Tutte queste opzioni sono gestibili dal pratico telecomando di cui è dotato, che fornisce utili scorciatoie per attivare qualsiasi modalità o funzionalità presente su questo monitor e controllare inoltre il volume degli speaker.

Ovviamente le funzioni del telecomando possono essere svolte anche in maniera tradizionale tramite una ghiera apposita (per il volume) e una levetta analogica a 5 tasti posta sul retro (da utilizzare per navigare nel menù OSD). BenQ ha prestato molta attenzione ai dettagli, lo si evince anche dalla nicchia nella base in cui si può andare ad incastrare il telecomando quando non lo si usa.

BenQ EX2780Q sarà disponibile da ottobre al prezzo di 599,99 dollari.