Software

BitCannon puntato su Hollywood: film pirata immortali

Farsi una copia sul proprio PC del sito torrent preferito, così se lo chiudono si potrà continuare a usarlo. Ecco l'idea dietro a Bitcannon, un progetto disponibile su GitHub che permette di fare proprio quanto descritto. Usandolo avremo un archivio di file torrent sul nostro computer da usare "in caso di emergenza".

L'obiettivo del creatore Stephen Smith è quello di minimizzare le conseguenze di un eventuale "scomparsa" del sito copiato. Ogni volta che un motore torrent viene chiuso, infatti, gli utenti si trovano spesso a brancolare nel buio, o sono almeno contrariati: con questa soluzione ci si mette una toppa. "Spero di ridurre le ragioni per bloccare i siti torrent, incoraggiando gli utenti a usarne gli archivi", ha dichiarato a Torrent Freak.

bitcannon

Lo sviluppo di BitCannon è ancora in corso, e per ora funziona solo con quei siti d'indicizzazione torrent che hanno archivi accessibili tramite API, come il famoso Kickasstorrents. Una volta creata la copia locale avremo un archivio ricercabile con magnet link da usare per avviare il download. Le prestazioni non sono molto alte, ma se non altro funziona.

L'installazione e l'uso di BitCannon richiedono un minimo di competenza tecnica, ma con un po' di pazienza molti possono riuscirci. Smith continuerà a lavorarci concentrandosi anche sulla semplificazione.