Memorie

Blackout di un minuto, Samsung blocca la produzione di memorie. Danni per milioni

Samsung ha bloccato parzialmente la produzione di alcune linee di memoria DRAM e NAND presso l’impianto produttivo di Hwaseong in Corea del Sud dopo un blackout della durata di circa un minuto che si è verificato nel pomeriggio di martedì.

Il blocco della produzione è riconducibile a un’interruzione di energia che si è verificata per un problema con il cavo ragionale di trasmissione dell’energia; si prevede un recupero completo tra oggi e domani, secondo l’agenzia di stampa locale Yonhap che cita fonti locali (via Reuters).

Samsung sta ispezionando le linee produttive per controllare che tutto funzioni a dovere prima del riavvio, che è chiaramente legato a queste operazioni. Lo stop della produzione per circa 3 giorni causerà probabilmente perdite per milioni di dollari, ma al momento le stime esatte non sono note.

Nel 2018 era già capitato un evento simile, più importante, con mezzora di blackout che colpì l’impianto Samsung di Pyeongtaek, causando una perdita di circa 50 miliardi di won (43,32 milioni di dollari).