Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
CPU

Broadcom: 130 miliardi di dollari sul piatto per Qualcomm

Dopo le avvisaglie degli scorsi giorni Broadcom è passata ai fatti annunciando un'offerta per acquisire Qualcomm al prezzo di 70 dollari per azione, di cui 60 dollari in soldi e 10 dollari in azioni Broadcomm. L'ammontare complessivo dell'operazione è circa 130 miliardi di dollari.

La proposta di Broadcom rappresenta un premio del 28% sul prezzo di chiusura delle azioni Qualcomm il 2 novembre, l'ultimo giorno prima che le indiscrezioni giornalistiche facessero salire il titolo dell'azienda alle stelle. Il valore è inoltre il 33% maggiore alla media dell'ultimo mese.

broadcom

La proposta di Broadcom è valida sia che Qualcomm porti a termine l'acquisizione di NXP Semiconductors N.V. oppure no. L'operazione è al momento frenata dai dubbi delle autorità europee e da azioni di disturbo da parte del fondo Elliot.

"La proposta di Broadcom è convincente per gli azionisti e le parti interessate di entrambe le aziende. La nostra proposta dà agli azionisti Qualcomm un premio sostanziale e immediato in contanti per le loro azioni, nonché l'opportunità di partecipare al potenziale di crescita dell'azienda combinata", ha dichiarato Hock Tan, presidente e CEO di Broadcom.

Dall'unione delle due realtà nascerebbe un colosso leader nelle comunicazioni, con un vasto portfolio di tecnologie e prodotti nell'ambito delle reti mobile e Wi-Fi. Potrebbe inoltre prendere forma il terzo produttore di microchip al mondo dietro Samsung e Intel.

La proposta di acquisizione avanzata da Broadcom è stata approvata in modo unanime dal consiglio direttivo dell'azienda e ci si aspetta una chiusura dell'operazione entro un anno dalla firma dell'intesa. A sostegno di Broadcom ci sono gli istituti d'affari BofA Merrill Lynch, Citi, Deutsche Bank, JP Morgan e Morgan Stanley.