Periferiche di Rete

Buffalo LinkStation Pro, NAS e multimedia in semplicità

Pagina 1: Buffalo LinkStation Pro, NAS e multimedia in semplicità

Introduzione

I NAS, network attached storage, da semplici hard disk raggiungibili tramite rete, ethernet o wireless, si sono evoluti acquisendo peculiarità da Media Server. Un dispositivo di questo tipo è in grado di immagazzinare e distribuire, in maniera semplice ed efficace, i contenuti quadio e video su una rete domestica.

Perchè un Media Server

Il nome “media server” potrebbe suscitare un po’ di timore nei meno esperti, poiché “server” è una parola spesso usata in ambienti professionali, che fa sottintendere la necessità di una certa competenza. Affiancata però a “multimedia”, nell’accezione a cui fanno riferimento i prodotti consumer, il concetto cambia radicalmente, poiché i prodotti pensati per l’uso casalingo sono solitamente semplici da configurare e usare.

Potreste chiedervi se avete o meno bisogno di un media server. Per saperlo, ponetevi una semplice domanda: avete più computer, o media center, sparsi per la casa, e volete guardare i vostri film preferiti o ascoltare musica da tutte queste postazioni? Allora sì, un media server fa al caso vostro. Al contrario, se avete un unico PC o portatile, probabilmente un semplice disco esterno sarà più che sufficiente.

Non solo centri multimediali

Diversi prodotti presenti sul mercato non nascono direttamente come server multimediali o, quantomeno, quella non è la loro principale funzione. Un hard disk esterno, con connessione di rete, può offrirsi come centro multimediale della casa semplicemente grazie all’interfacciamento tramite un software. Questo significa che un classico hard disk di rete, dotato di un software e della capacità di ridistribuire contenuti multimediali tramite rete, può essere inteso come un server multimediale.

Per questo articolo abbiamo provato la Buffalo LinkStation Pro. Scopriamola nel dettaglio.