Schede Grafiche

Catalyst 11.1, più prestazioni per HD 6800 e 6900

I nuovi driver Catalyst 11.1, prima versione di driver del 2011 per le schede video Radeon dalla serie HD 2000 in avanti, si presentano con molti bugfix, il nuovo Catalyst Control Center, il supporto OpenGL 4.1 e la promessa di miglioramenti prestazionali per le schede più recenti.

AMD afferma che i nuovi driver incrementano le prestazioni con il titolo F1 2010 fino al 12 percento per quanto riguarda le schede HD 6900 e HD 6800 in configurazione singola con filtri AA e AF abilitati. Miglioramenti – fino al 10 percento – anche per le schede Radeon HD 5800, sempre in configurazione singola ma con filtri qualitativi disabilitati.

Passi avanti anche con Left 4 Dead 2, gioco realizzato da Valve Software. L’azienda promette miglioramenti prestazionali fino al 17 percento per le schede HD 6800 (singola o CrossFire, AA e AF disabilitati) e fino all’8 percento per le soluzioni HD 6900 (singola con AA e AF disabilitati).

L’azienda ha messo a disposizione degli utenti anche un hotfix, denominato Catalyst 11.1a. AMD in questo caso segnala miglioramenti prestazionali per le schede HD 6900 e HD 6800 senza però offrire maggiori dettagli. La novità più importante di questo hotfix sono i nuovi controlli per la tessellation all’interno del Catalyst Control Center, che consentono all’utente di gestire i livelli di tessellation usati nelle applicazioni.

AMD ha introdotto aggiornamenti anche per quanto riguarda la funzionalità Catalyst AI Texture Filtering. L’impostazione “High Quality” non è stata modificata e offre una qualità standard. Il parametro “Quality”, invece, è simile all’impostazione High Quality in tutti gli aspetti tranne uno: abilita un’ottimizzazione che limita il filtro anisotropico trilineare alle aree circostanti le texture con transizioni tra differenti livelli di mipmap. Per il resto usa un filtering anisotropico di tipo bilineare. Questa ottimizzazione, secondo AMD, offre “un modo per modificare le prestazioni di filtering senza cambiare visibilmente la qualità dell’immagine”.

L’impostazione Performance è stata anch’essa modificata e offre un’opzione di filtering progettata per eliminare la maggior parte dello “shimmering”, luccichio delle texture, preservando i dettagli offerti dal filtro anisotropico.

Tutti questi cambiamenti nell’hotfix sono figli della polemica dei mesi scorsi tra AMD e Nvidia, con la prima accusata di voler “barare” sulla qualità dell’immagine per consentire alle proprie schede video di raggiungere prestazioni migliori (AMD bara sulla qualità d’immagine, parola di Nvidia). AMD, come abbiamo riportato (AMD: Nvidia dice il falso, non bariamo con i driver), ha negato di aver effettuato cambiamenti per quel motivo specifico e soprattutto ha sempre dichiarato che la qualità grafica offerta dalle proprie soluzioni e dai driver è al livello della concorrenza.

I Catalyst 11.1, disponibili anche per Linux, possono essere scaricati da qui. L’hotfix 11.1a è scaricabile qui, per Windows 7 a 32 e 64 bit.