Schede Grafiche

Catalyst 13.11 Beta9.2 per risolvere i problemi delle Radeon

AMD ha pubblicato i driver Catalyst 13.11 Beta9.2 per sistemi operativi Windows (li trovate qui). L'azienda di Sunnyvale con questa release si occupa anzitutto di "accogliere al meglio" ??Call of Duty: Ghosts, l'FPS pubblicato da Activision che come sempre "divide la critica", ma fa "un botto di soldi". I driver migliorano le prestazioni con l'anti-aliasing attivato – non è chiaro di quanto – e c'è un profilo CrossFire aggiornato.

AMD ha anche risolto alcuni "crash intermittenti" rilevati con vecchie applicazioni DirectX 9. Purtroppo anche in questo caso l'azienda non fa menzione dei titoli specifici che davano problemi ai possessori di schede Radeon. È però la voce "PowerTune update to reduce variance of fan speed / RPM" quella che ci interessa più da vicino, perché è legata alle schede Radeon R9 290 Series (290X e 290) e al controverso comportamento del sistema di raffreddamento, che influenza le prestazioni.

In pratica AMD ha aggiornato la tecnologia PowerTune per ridurre la variabilità della velocità della ventola, facendo sì che vi sia una minore differenza tra due schede diverse ma architetturalmente identiche, come la R9 290X fornitaci da AMD e il modello che abbiamo acquistato in negozio. I nostri colleghi statunitensi e tedeschi stanno analizzando la situazione da giorni, sempre a contatto con l'azienda.

Per ora sembra sia emerso che una determinata velocità della ventola, ad esempio il 47%, non restituisca sempre gli stessi RPM. Il collega tedesco Igor Wallosek ci ha svelato che si parla anche di una differenza fino a 300 RPM tra due schede potenzialmente identiche. Una discrepanza che su un chip da 6,2 miliardi di transistor che lavora in un range di frequenze variabili sembra avere un impatto evidente, come abbiamo visto nelle nostre recensioni.

Non sappiamo se questo aggiornamento risolva una volte per tutte la situazione, ma dovrebbe – e in ogni caso torneremo presto sull'argomento presto, prestissimo. Il driver dovrebbe consente alla ventola a girare a 2200 RPM sulla R9 290X in Quiet mode e 2650 RPM per la R9 290. A ogni modo rimane valido il consiglio di guardare con molta attenzione alle future schede dei partner di AMD, le quali potrebbero arrivare in un periodo imprecisato tra oggi e la fine dell'anno. Speriamo in un'attesa non troppo lunga.