Tom's Hardware Italia
Software

Chiavetta USB nel PC? Windows 10 May 2019 Update non s’installa

L'aggiornamento a Windows 10 May 2019 Update non partirà sui PC con Windows 10 in versione April oppure October Update 2018 con un dispositivo di archiviazione esterno collegato.

Microsoft bloccherà l’aggiornamento a Windows 10 May 2019 Update se un dispositivo di archiviazione esterno, come una chiavetta USB o una scheda SD, è collegato al computer con Windows 10 in versione April oppure October Update 2018.

L’azienda l’ha comunicato in un bollettino, in cui spiega anche il motivo: durante l’aggiornamento il dispositivo USB potrebbe vedersi riassegnata la lettera, causando un potenziale conflitto con altri dischi riassegnati o impedendo al software necessario di caricarsi correttamente dopo l’aggiornamento.

“È possibile che avvenga una riassegnazione inappropriata dell’unità nei computer idonei all’aggiornamento che dispongono di un dispositivo USB esterno o di una scheda di memoria SD collegati durante l’installazione di May 2019 Update. Per questo motivo, questi PC sono attualmente impossibilitati a ricevere l’aggiornamento di maggio”, si leggete nel bollettino. Il sistema mostrerà un messaggio di errore piuttosto vago “This PC can’t be upgraded to Windows 10”.

Per essere il più chiara possibile, nel documento Microsoft fa anche un esempio. “Si è deciso di installare il May 2019 Update su un computer che ha l’October 2018 Update installato e ha anche una chiavetta inserita in una porta USB. Prima dell’aggiornamento, il dispositivo è stato montato sul sistema con la lettera G basata sull’esistente configurazione dei dischi. Tuttavia, dopo l’aggiornamento, il dispositivo viene riassegnato con una lettera diversa. Per esempio l’unità è riassegnata con la lettera H. Nota: la riassegnazione dell’unità non è limitata alle unità rimovibili. Anche gli hard disk interni possono essere interessati”.

Togliere i supporti esterni, CD/DVD non necessari dai lettori e scollegare periferiche esterne come le stampanti sono solo alcuni dei consigli che ogni tanto si danno per provare a superare i problemi di aggiornamento o installazione di Windows 10.

Microsoft suggerisce di rimuovere le unità USB e le schede SD, e poi riavviare il computer. Una volta fatto, sarà possibile ritentare l’installazione del May 2019 Update. L’azienda ha affermato che questo problema sarà risolto con un futuro aggiornamento di manutenzione di Windows 10, mentre per gli Insiders sarà sistemato con la build 18877 e successive.

Ricordiamo che la casa di Redmond conferirà proprio con l’arrivo del May Update 2019 (nella seconda metà di maggio) più controllo su quando avviare l’installazione di un feature update. Sarà possibile scegliere esplicitamente se aggiornare il proprio dispositivo al controllo degli aggiornamenti o se mettere l’update in pausa per un massimo di 35 giorni (7 giorni alla volta, per cinque volte). Nel caso voleste conoscere le novità del prossimo aggiornamento, potete leggere l’articolo dedicato a questo indirizzo.