CPU

Chip A8 per l’iPhone 6: TSMC effettua le prime consegne

I primi processori del nuovo iPhone realizzati da TSMC sono stati consegnati ad Apple, stando a quanto riferisce il Wall street Journal. La casa di Cupertino avrebbe infatti affidato la produzione dell'importante componente a TSMC (che si occuperebbe anche della produzione del Touch ID), segnando l'inizio del progressivo processo di separazione da Samsung.

Il chip potrebbe essere un quad-core a 64 bit realizzato con processo produttivo a 20 nanometri. Ci si aspetta che ridurrà notevolmente i costi di produzione – a tutto vantaggio di Apple – e il consumo della batteria, garantendo allo stesso tempo una maggiore potenza di elaborazione.

Questo processore sarà montato sui nuovi iPhone e iPad, ma TSMC sarebbe già al lavoro sul prossimo chip A9, che pare sarà realizzato con processo a 16 nanometri. Apple continuerà così a competere con Samsung per la leadership tecnologica nel settore mobile. L'azienda sudcoreana avrebbe però in cantiere un nuovo SoC Exynos destinato al Galaxy Note 4 che, secondo voci, sarà un "mostro di potenza".

Nonostante le schermaglie, è possibile che il destino dei due colossi continuerà a incrociarsi in qualche modo, ovviamente nell'interesse di entrambi. Apple ha bisogno di una spalla produttiva per diversi componenti dei suoi prodotti, sia mobile che desktop, e Samsung ha diverse fabbriche che necessitano degli ordini dell'azienda guidata da Tim Cook per continuare a creare utili.