Storage

Cinque versatili soluzioni per l’archiviazione dati

Pagina 1: Cinque versatili soluzioni per l’archiviazione dati

Accessori versatili o denaro buttato?

Are They Versatile Accessories Or A Waste Of Money?

La maggior parte dei nostri lettori è, probabilmente, in grado di installare un disco fisso: si apre il computer, si individua un alloggio da 3.5", si inserisce il drive fissando le viti, e alla fine si collegano i cavi di alimentazione e quello dei dati. I dischi UltraATA hanno bisogno di un jumper per funzionare, mentre quelli Serial ATA (SATA) solo della porta relativa.

Tutto, ovviamente, in teoria. L’esperienza quotidiana parla diversamente: a volte bisogna inserire un drive da 2.5" in un alloggio più grande, nel tentativo di migliorare assemblaggi inusuali, o di recuperare dati da altri dischi, o ancora, più semplicemente, per eliminare le discussioni in casa, generate dal rumore del PC.

Non si può certo affermare che gli accessori di archiviazione siano indispensabili, e infatti per questo articolo non ne abbiamo cercati. Abbiamo trovato, però, cinque prodotti interessanti, alcuni dei quali erano stati richiesti dalla redazione, mentre altri sono arrivati su iniziativa dei produttori. Ognuno di essi ha uno scopo specifico, e, se doveste affrontare uno dei tanti imprevisti quotidiani a cui abbiamo accennato, potreste apprezzarne l’utilità, e anche in fretta.

Addonics ci ha mandato un case rimovibile, molto robusto, chiamato Mobile Rack. Si tratta di un prodotto di tutto rispetto, se vi trovate a scambiare spesso gli hard drives.

Esistono anche altre opzioni: per esempio per alcuni è interessante la creazione di un sistema RAID composta da tre o quattro piccole unità da 2.5 ",  per migliorare le prestazioni e, allo stesso tempo, ridurre la rumorosità. Abbiamo richiesto un dispositivo esterno a Enhance Tech, che ci ha mandato anche un drive da 5.25", che gestisce fino a quattro dischi da 2.5" alla volta.

E poi c’è Scythe, con il suo Kama Connect, un flessibile adattatore SATA/UltraSATA che usa una porta USB 2.0. L’abbiamo apprezzato, per la sua capacità di collegare qualsiasi hard drive SATA al sistema senza bisogno di un case. E’ arrivato insieme ad un altro prodotto, il Scythe Quiet Drive HDD, un silenziatore che, duole ammetterlo, abbiamo ordinato perché ci serviva un cavo SATA aggiuntivo. Ciò non toglie che è un dispositivo valido, che ha ridotto sensibilmente il rumore di un disco 10.000 RPM WD, senza compromettere il raffreddamento.

Infine, nell’ambito del test sui dischi da 2.5", abbiamo ottenuto un adattatore PCI da Upgradeware, molto comodo per utilizzare qualsiasi disco di questa misura.

Ora diamo un’occhiata più da vicino a questi accessori.