Software

Clippy: l’assistente di Office diventa uno sfondo per smartphone

Clippy, l’aiutante di Word che ha diviso gli utenti tra amore e odio, è tornato sottoforma di wallpaper per smartphone. L’assistente era stato integrato in Microsoft Office 97 e nelle versioni seguenti, fino alla sua rimozione in Office 2007, poiché – secondo l’azienda – non era più necessario. Il suo compito era aiutare gli utenti all’interno di Word e aveva buone intenzioni, ma non tutti ne hanno un ricordo positivo: a volte ostacolava chi sapeva già utilizzare il programma.

Molti utenti, però, ricordano Clippy con affetto e Microsoft ha deciso di inserire l’assistente in alcuni sfondi per smartphone dedicati ai nostalgici dei primi anni 2000. “Un po’ di calore con una clip per il tuo telefono” ha scritto l’azienda su Twitter, pubblicando quattro versioni del wallpaper.

Sfondi Microsoft Clippy

Nei quattro wallpaper, l’iconico Clippy svetta sul suo fedele aeroplanino di carta. In secondo piano vengono riproposti gli occhi dell’assistente, che chi ha utilizzato Word in quegli anni non dimenticherà mai. Il tutto è accompagnato da tre sfondi tinta unita oppure uno un po’ più psichedelico, che ricorda il titolo più utilizzato su WordArt all’interno della suite Microsoft Office.

Gli sfondi nostalgici di Microsoft, con l’obiettivo di “sbloccare un ricordo”, non sono l’unico contesto recente in cui è stato mostrato Clippy. L’azienda lo ha utilizzato anche per incoraggiare gli utenti a partecipare al prossimo suo evento tech, Microsoft Build, che si svolgerà dal 25 al 27 maggio. Durante l’evento la società mostrerà ciò che sta preparando per il futuro.

Microsoft nell’ultimo periodo sembra entrata nel viale dei ricordi, puntando sulla nostalgia degli utenti, pubblicando anche un altro wallpaper in stile ancora più retrò, richiamando lo stile degli anni ’70. Un viaggio nella disco music, che andava in voga negli anni in cui Microsoft è stata fondata, nel 1975.

Questo è un modo di riunire i veterani di Windows, quindi le generazioni precedenti, e mostrare alle nuove generazioni gli strumenti iconici che hanno fatto la storia di Microsoft, come Clippy. Gli utenti più giovani infatti non hanno mai avuto la fortuna – o la sfortuna – di conoscere la famosa graffetta con gli occhi che si proponeva di aiutarci durante l’utilizzo di Word in Office 97.