Tom's Hardware Italia
Software

Come velocizzare l’avvio del vostro computer con Windows 10

Pagina 1: Come velocizzare l’avvio del vostro computer con Windows 10
Siamo riusciti ad avviare un computer Windows 10 in 4,9 secondi. Ecco una guida su come potete velocizzare il tempo di avvio del vostro PC.

Quando siete davanti allo schermo, in attesa che si avvii Windows, anche pochi secondi possono sembrare ore. E anche se oggi l’avvio dei PC è più veloce di quanto lo sia mai stato in passato, c’è ampio spazio per migliorare. In questo articolo vediamo com’è possibile avviare un computer in tempi record.

Dopo varie settimane di prove con differenti componenti hardware e impostazioni, siamo stati in grado di misurare un tempo di avvio dalla pressione del tasto di accensione fino al desktop di Windows di appena 4,93 secondi. Nel corso dell’articolo vi mostreremo come abbiamo raggiunto questo risultato, dandovi suggerimenti per rendere l’avvio del vostro PC più veloce. Ricordate però, alcuni dei consigli non sono fatti per l’uso quotidiano.

Hardware

Chiunque può migliorare il tempo di avvio del proprio computer con i nostri suggerimenti, ma dotarsi del giusto mix di hardware è un fattore essenziale per avere un tempo di avvio al top. Ecco l’esatta configurazione che abbiamo usato per ottenere i nostri risultati:

Motherboard ASRock Z370M Pro4
CPU Intel i7 8700K
RAM G.Skill Ripjaws V 3600MHz CL17
PSU be quiet! Dark Power Pro 11 850W
SSD Intel Optane SSD 905P (1TB)
Intel Optane SSD 800P (118GB)
Samsung 970 EVO (1TB)
Intel SSD 660p (1TB)
Samsung 860 EVO (500GB)
WD Blue HDD (500GB)
Cooler CRYORIG H5 Ultimate
Case be quiet! Dark Base 900

SSD

Il 2018 giunge al termine e se non avete un SSD nel vostro sistema, correte subito ai ripari. Gli SSD hanno cambiato drasticamente i tempi di avvio e la reattività dei PC negli ultimi anni. Chi ha abbandonato l’hard disk se ne sarà certamente accorto. C’è però una cosa da dire: non tutti gli SSD sono uguali.

Per i tempi di avvio più rapidi, dovete acquistare un veloce SSD NVMe PCIe anziché un SSD SATA. Le unità NVMe PCIe offrono le prestazioni più alte, e ci sono modelli dal prezzo interessante. Se volete i tempi di avvio più veloci in assoluto e il prezzo non è un problema, gli SSD Intel con memoria Optane sono quelli da acquistare. Hanno tempi di accesso molto più bassi degli SSD basati sulla memoria NAND e hanno le velocità in lettura e scrittura 4K più veloci che abbiamo visto finora nel settore dell’archiviazione. Non potete avere prestazioni migliori dell’Intel Optane SSD 905P, che tuttavia non è compatibile con i portatili per via delle dimensioni – almeno per il momento. Per i portatili potete acquistare il più piccolo Optane SSD 800P in formato M.2 2280, su cui installare il sistema operativo. In alternativa potete acquistare il Samsung 970 Pro, l’SSD M.2 NVMe basato su memoria NAND più veloce.

Se si tratta di prodotti troppo costosi, altre buone scelte sono il Samsung 970 EVO o l’XPG SX8200 di ADATA. Se avete bisogno di un SSD SATA, ci sono tante opzioni tra cui scegliere, ma alcune sono meglio di altre, come i Samsung 860 PRO ed EVO, il Crucial MX500 e il WD Blue 3D.

Motherboard

La motherboard scelta ha avuto un grande impatto nel migliorare i tempi di avvio. Basti pensare a quanto dovete aspettare affinché il computer finisca il processo POST (Power On Self-Test), frangente in cui è impegnato a inizializzare e testare i componenti prima che la vostra unità di archiviazione inizi a caricare Windows.

Per avere un miglior tempo di POST, avete bisogno di una scheda madre che supporti il Fast boot, anche noto come Hardware Fast Boot o in altri modi. Questa funzione è disponibile solo su schede madre moderne che usano l’UEFI (Universal Extensible Firmware Interface) anziché il vecchio BIOS (Basic Input / Output System).

Le schede madre di produttori differenti hanno diversi tempi di ottimizzazione POST e alcune schede madre fanno il POST più velocemente di altre, anche se hanno caratteristiche simili. ASRock ha una modalità di avvio Ultra-Fast che è più veloce del Fast boost normale. Per raggiungere il nostro risultato abbiamo usato una ASRock Z370M Pro4, che può fare il POST in appena 2,7 secondi se la configurate come abbiamo fatto noi.

RAM

È da pazzi pensare che la RAM abbiamo un effetto sul tempo di avvio, ma è così. La maggior parte degli appassionati sa che usare le DIMM in coppie porta a prestazioni migliori. Tuttavia nella nostra ricerca di un tempo di avvio più veloce, abbiamo visto che usando una sola DIMM di una minore capacità ci ha portato a un tempo di avvio inferiore. Abbiamo ottenuto il risultato più veloce con una singola DIMM da 4 GB, che è una quantità minore di quella che chiunque dovrebbe usare oggi e in futuro.

Il POST dell’UEFI ha evidenziato un calo di soli 0,2 secondi passando da due DIMM a una. Usare una o due DIMM da 8 GB ci ha portato essenzialmente agli stessi tempi di avvio di due DIMM da 4 GB. Scalare a 4 DIMM, tuttavia, ha restituito un tempo di avvio di circa 3 secondi maggiore. Quindi una maggiore quantità di RAM, o almeno usare più DIMM, può incrementare il vostro tempo di avvio. Usare DIMM più dense potrebbe essere vantaggioso.

Configurazione RAM Tempo di POST totale Tempo di avvio totale
Singola DIMM da 4GB 2,7 secondi 5,1 secondi
Due DIMM da 4GB (8GB) 2,9 secondi 5,3 secondi
Singola DIMM da 8GB 2,9 secondi 5,3 secondi
Due DIMM da 8GB (16GB) 2,9 secondi 5,3 secondi
Quattro DIMM (2x4GB + 2x8GB) 4,2 secondi 8,17 secondi

Schede video

La vostra GPU ha anch’essa un impatto sul tempo di POST. Se usate una GPU integrata o avete una delle ultime schede che supportano l’UEFI Graphics Output Protocol (GOP), allora siete a posto. GOP è un nuovo modo in cui GPU e UEFI comunicano. Permette la rimozione delle dipendenze hardware della scheda, il che porta a un’interazione più agile tra i componenti.

Se non avete una GPU compatibile con GOP, è tempo di aggiornare. Le GPU Nvidia e AMD dalla serie 7 e successive supportano tutte GOP. Se avete una scheda video Nvidia serie 6, potreste essere in grado di scaricare una versione aggiornata del VBIOS (firmware) dal produttore per ottenere il supporto GOP.

Non avere una scheda video installata nel sistema, in modo da affidarvi solo alla GPU integrata, riduce i tempi di avvio. Testando con una GPU dedicata compatibile con GOP abbiamo visto un aumento di 1,2 secondi nei tempi di avvio generali. In altre parole, la scheda video rallenta significativamente i vostri tempi di avvio, ma se volete giocare, probabilmente una scheda video vi serve, quindi non crucciatevi troppo.