Computer Portatili

Comparativa notebook, cinque modelli da 15″

Pagina 1: Comparativa notebook, cinque modelli da 15″

Introduzione

Per questa comparativa abbiamo scelto cinque computer portatili di Acer, Asus, Dell, Fujitsu Siemens, e Samsung. I modelli presentati appartengono a fasce di prezzo differenti, ma hanno tutti uno schermo wide da 15,4" con patina lucida, connettività WiFi e Bluetooh e scheda video discreta.

Le configurazioni sono da desktop replacement, ovvero tipiche di un portatile in grado di essere l’unico computer di casa invidiando poco o nulla al desktop. La differenza di prezzo dipende quasi sempre dalla scheda video o da alcune dotazioni speciali; come nel caso del più costoso dei prodotti recensiti, il Dell M1530, che monta un lettore Blu-Ray.

Asus F3S, convergenza tra multimedia e business

L’Asus F3S punta su stile, potenza e robustezza. È un prodotto dall’aspetto compatto e robusto, in colore grigio grafite. È basato su piattaforma Intel Centrino. Il processore è un Core 2 Duo T8300 , con frequenza di 2.4 Ghz, assistito da 3 GB di RAM. Il disco rigido è un Seagate Momentus da 250 GB, a 5.400 rpm. Le prestazioni grafiche si affidano ad una Nvidia Geforce 9300M G , che sfrutta fino a 256 MB di memoria condivisa.


Asus F3s – Clicca per ingrandire

Lo schermo wide da 15.4" si sblocca, per essere sollevato, premendo un bottone, ma noi avremmo preferito una soluzione libera. Il notebook ha un aspetto classico, con il familiare e sobrio stile Asus. I tasti sono grandi e ben spaziati, la corsa però è leggermente lunga, e la resistenza scarsa . Il layout vede, come da tradizione della casa, il tasto CTRL in basso a sinistra, e il blocco Home-Fine disposto in verticale. In generale, preferiamo soluzioni più simili a quelle delle tastiere dei desktop. In compenso ci sono cinque tasti scorciatoia, e una nutrita serie di funzioni richiamabili tramite "Fn". Il touchpad è grande e comodo da usare, grazie anche allo scroller verticale; i tasti che emulano quelli del mouse sono un po’ duri.


Asus F3s – Clicca per ingrandire

La dotazione è di buon livello: tre porte USB, due delle quali però poco accessibili, perché poste una sopra l’altra , nella parte posteriore; una mini firewire, lettore d’impronte digitali , webcam, jack audio anteriori, lettore di memory card SD, MMC e Memory Stick, masterizzatore DVD con Lightscribe, uscite VGA, DVI e S-Video. Al posto della DVI avremmo decisamente preferito una HDMI , con possibilità di trasportare non solo il segnale video digitale, ma anche quello audio.

L’Asus F3S si distingue per una lieve ma costante rumorosità in sottofondo , dovuta ad una ventola sempre in azione, anche quando il computer è in idle, o sotto basso carico. Peccato, anche perché le prestazioni, pur buone, non sono così estreme da giustificare questa situazione.


Asus F3s – Clicca per ingrandire

La superficie dove si poggiano i polsi è in materiale plastico, e si scalda rapidamente, pur entro limiti tollerabili , soprattutto alla destra del touchpad. Usandolo poggiato sulle gambe si nota un riscaldamento del lato inferiore, mai troppo fastidioso ma nemmeno piacevole in giornate calde.

Le prestazioni sono di buon livello, anche se il processore Intel Core 2 T8300 è frenato nel comparto 3D dalla scheda video Nvidia 9300 , che non eccelle per velocità. Di fatto con questo portatile si può fare di tutto, tranne che giocare ad alti livelli.