Schede madre

Campioni per i test: schede madri

Pagina 2: Campioni per i test: schede madri

Capioni per i test: schede madri

Per prendere parte a questo test devono essere rispettate alcune
condizioni:


  • La scheda deve essere aggiornata. Per noi aggiornata significa: avere un’
    interfaccia appropriata, un chipset funzionale e una ragionevole possibilità
    di upgrade.
  • Non sono ammesse restrizioni nelle dimensioni del drive: sono permessi ATX
    o MicroATX
  • La scheda grafica integrata deve essere di buona qualità.
  • Nessuna imposizione per il chipset;
  • La scheda deve supportare una velocità del FSB pari almeno a 533
    MHz;
  • Dobbiamo sapere il suo prezzo di vendita.

Temendo di inviare un prodotto non adatto alla competizione
alcune case hanno preferito non partecipare alla competizione e non hanno inviato
alcuna scheda madre ma, anche se mancano alcune case, ci sono arrivate comunque
18 schede madri da confrontare con i nostri test.

I chipset

Abbiamo notato una certa predominanza nell’uso dei chipset
di Intel infatti, ben 13 delle 18 schede madri montano un chip della casa americana,
delle rimanenti quattro usano chipset della VIA e, solo una, un chipset della
SIS.

La nave ammiraglia della Intel, l’875P, è presente
solo in una scheda, le altre schede usano chipset del gruppo 865, un 865G (grafica
integrata), l’865P e l’865PE. Due schede usano l’845E, sei l’845PE, una
845GL (grafica integrata), tre il P4X400 di VIA insieme al P4M266 e a un sistema
grafico integrato. Per finire non dimentichiamo il 648FX sull’unica scheda che
utilizza un chipset della SiS.

Link:




 

Pagina 2: Campioni per i test: schede madri

Indice