Schede Grafiche

Acquistare: minimizzare i rischi

Pagina 12: Acquistare: minimizzare i rischi

Arriviamo alla parte centrale di questo lungo discorso: come minimizzare i rischi. Anche senza addentrarci nei meandri dei vari codici italiani, minimizzare i rischi richiede di prestare attenzione a tanti piccoli dettagli.

Se un affare è troppo bello per essere vero… probabilmente non lo è

Prima di fare un'offerta o comprare qualunque cosa, specialmente se costa molto meno del prezzo medio, è buona cosa:

  • rileggere bene l'inserzione di vendita verificando che l'oggetto non presenti difetti e la garanzia sia presente e valida (se il prodotto ha meno di due anni);
  • controllare se le fotografie a corredo sono state fatte dal venditore o prese dal web (usando Chrome, click con il tasto destro sulla fotografia e poi "Cerca questa immagine su Google";
  • usare Google o altro motore di ricerca per verificare quanti più dati del venditore si hanno a disposizione (consiglio valido soprattutto per siti che non implementano un sistema di rating/reputazione);
  • contattare il venditore e chiedere spiegazioni per qualunque discrepanza.
acquistare 04
Foto: smileus / Depositphotos

Dov'è stato messo l'annuncio?

Non tutti i siti in cui si trovano annunci integrano un sistema di rating. Tuttavia un conto è trovare un annuncio in un sito dove può metterli chiunque (previa registrazione con dati che nessuno o quasi controlla) mentre è diverso trovarlo in un forum in cui vigono delle regole ben precise. Nel caso del nostro forum, l'accesso al mercatino è precluso in base a una serie di parametri fra cui la data di iscrizione, la partecipazione al forum, ecc.

Quindi, comprare in un forum da un utente con 3.000 post all'attivo o su eBay da un venditore con 100+ feedback è molto meno rischioso che acquistare da Mario Rossi su www.svendoanchelasuocera.it.

Acquisire ulteriori informazioni

Una piccola furbizia, specialmente per inserzioni trovate su siti di annunci, è contattare il venditore dicendoci molto interessati e chiedendo che ci mandi per email una foto dell'oggetto se non l'ha pubblicata oppure di un particolare dell'oggetto o, ancora meglio, della fattura di acquisto in cui si vedano anche solo la descrizione dell'oggetto e la data.

In questo modo si ottengono:

  • la mail del venditore che si può usare per fare ricerche sul web;
  • una fotografia dell'oggetto che possiamo parimenti verificare se è stata presa dal Web e/o la fattura di acquisto;
  • eventuali informazioni sul venditore contenute nelle proprietà della fotografia (per chi non sapesse a cosa mi riferisco, provate a scaricare sul PC una foto che avete fatto col cellulare, click con il tasto destro – Proprietà – Dettagli e scorrete verso il basso);

Un altro modo per acquisire ulteriori informazioni è proporre di farvi carico della spedizione che potete comodamente organizzare da casa tramite uno dei tanti servizi online. Spesso i venditori chiedono cifre elevate per le spedizioni, quindi si può allargare la torta negoziale introducendo nella trattativa sul prezzo il tema della spedizione e dei relativi costi.

Oltre a permettervi di trattare sul prezzo, organizzare la spedizione obbliga il venditore a fornirci i suoi dati (nome, cognome, indirizzo, email, ecc.) e già solo questo scoraggia molti truffatori che accamperanno scuse per non fornirvi tali informazioni. Invero, potrebbero anche dare informazioni false ma è comunque una richiesta che potete fare anche solo per vedere come reagisce il venditore.

Ascoltate l'istinto

Se i vostri controlli non hanno evidenziato nulla ma il vostro istinto continua a dirvi il contrario, seguite il vostro istinto. A volte il prezzo migliore non è tale e il vostro istinto ve lo sta dicendo, quindi non abbiate paura a seguirlo.