Tom's Hardware Italia
Storage

Conclusioni

Pagina 12: Conclusioni
Comparativa - Recensione di quattro hard disk da 3 TB di Hitachi, Seagate e Western Digital.

Conclusioni

Considerate le differenze nella progettazione di questi dischi non sarebbe giusto proclamare un solo vincitore assoluto.

Se date importanza ai consumi ridotti e alla silenziosità allora dovete prendere in considerazione gli hard disk ad alta efficienza, come l’Hitachi Deskstar 5K3000 e il Western Digital’s Caviar Green. Questi dischi usano velocità minori per ottenere il migliore equilibrio possibile tra prestazioni e consumi. Nessuno di questi due dischi tuttavia vince quando si tratta di prestazioni. 

I benchmark mostrano che il Western Digital Caviar Green WD30EZRS è un buon disco per l’archiviazione, anche se non fa segnare nessun record come disco di avvio o per i giochi. Hitachi-Deskstar-5k3000-HDS5C3030ALA630-pers

L’Hitachi Deskstar 5K3000 è un po’ meglio sia per prestazioni sia per consumi, ed è particolarmente adatto ai sistemi con molti dischi.

Con l’Hitachi Deskstar 7K3000 e il Seagate Barracuda XT ST33000651AS si ottengono prestazioni molto migliori, se non altro grazie alla velocità di 7200 RPM. Questi dischi non danno particolare importanza al risparmio energetico, e i test lo dimostrano.

Il drive Hitachi si presta meglio ai grandi ambienti di archiviazione perché è più efficiente, con prestazioni grossomodo equivalenti a quelle offerte da Seagate. In ogni caso non bisogna aspettarsi grandi velocità da questi dischi, e nessuno dovrebbe essere installato in un server.

Risultati a parte, ci sono alcuni aspetti che bisogna prendere in considerazione riguardo agli hard disk da 3 TB. Il sistema MBR non è adatto a dischi più grandi di 2,2 TB, e se volete installare Windows su un disco più grande di 2 TB dovrete prima formattarlo come drive GPT (GUID Partition Table) e avviarlo con una scheda madre dotata di UEFI.

UEFI tuttavia non ha ancora soppiantato del tutto il “vecchio” BIOS, sopratutto nei PC di fascia media, anche perché non tutti i sistemi operativi sono compatibili. Prima di prendere uno di questi dischi, dovreste controllare che il vostro hardware sia compatibile. Persino l’opzione più semplice – usare uno di questi dischi come supporto per la sola archiviazione – non è praticabile con tutti i sistemi operativi, ed è problematica con alcuni NAS.

I dischi da 3 TB sono ancora prodotti esclusivi, adatti più agli appassionati che a un pubblico generico. Chi non ha hardware compatibile, o non vuole prendersi il disturbo di controllare, può dopotutto continuare a usare i dischi rigidi da 2 TB. Le prestazioni sono simili, ma costano meno se si guarda al costo per gigabyte.