Monitor

Cooler Master pronta a entrare nel mercato dei monitor gaming

Giungono grandi novità da Cooler Master in questo CES 2020. L’azienda taiwanese ha infatti deciso di allargare ancor di più i suoi orizzonti lanciandosi nel mercato dei monitor gaming. Il debutto è segnato da due modelli, un 34″ ultrawide e un 27″.

Il mercato dei monitor si sta facendo sempre più affollato e Cooler Master, per rendere identificabili i prodotti (perlomeno esteticamente), ha deciso di puntare su una base esagonale che riprende il proprio logo e che inoltre consente una regolazione di 110 mm in altezza e 7 gradi di inclinazione, ed un’illuminazione LED ambientale di colore viola sul retro. Ah, il colore non si può cambiare, quindi, se siete interessati a questi monitor, fareste bene a farvi piacere il viola!

Ma scendiamo nei dettagli tecnici, il Cooler Master GM34 è un ultrawide curvo da 34” con risoluzione 3440×1440. Può anche riprodurre contenuti HDR con una luminosità minima di 400 nits. La frequenza di aggiornamento del monitor è in linea con gli standard attuali, 144 Hz, il tempo di risposta GtG è di 1 ms ed è compatibile con la tecnologia FreeSync di AMD. Presente una modalità che riduce la luce blu per non affaticare eccessivamente gli occhi. Con questo monitor Cooler Master spera di poter competere con i migliori prodotti gaming, soprattutto quelli 21:9.

Se però con il monitor lavorate, il GM34 vanta una copertura della gamma cromatica DCI-P3 del 95% e del 125% per quella sRGB. La curvatura da 1500R e un pannello VA per un contrasto elevato (3000: 1) chiudono il pacchetto offerto da questo monitor. Il GM34 sarà disponibile già a partire da questo mese ad un prezzo di lancio di 749 dollari.

Passiamo al fratello minore, non solo per dimensioni ma anche per prezzo. Il Cooler Master GM27 sarà disponibile anch’esso da questo mese, ma con un prezzo decisamente più basso di 299 dollari. Per questo 27” sale la frequenza di aggiornamento, fino a 165 Hz con un tempo di risposta GtG di 3 ms ed è presente anche la compatibilità con AMD FreeSync.

In maniera analoga al GM34, la cruvatura è di 1500R, è presente una modalità per la riduzione della luce e la stessa tecnologia del pannello VA (anche qui con un contrasto di 3000: 1), ma viene a mancare il supporto HDR. Cala anche la risoluzione (1920×1080) e, secondo quanto riferito, la copertura della gamma di colori è del 90% DCI-P3 e 125% sRGB.

I monitor non sono stati gli unici prodotti presentati da Cooler Master durante questo CES. L’azienda sta infatti espandendo la sua gamma di sedie da gioco. Dopo aver introdotto la Calibre R1 a 220 dollari alla fine dell’anno scorso, per il 2020 l’azienda ha in serbo la Calibre R2 a un prezzo di 299 dollari e la Ergo L con un aspetto più professionale e base in alluminio.