Tom's Hardware Italia Tom's Hardware
CPU

Core i9-9900K overcloccato a 7613 MHz con l’elio liquido

Gli overclocker professionisti hanno messo le mani sul nuovo processore a 8 core mainstream di Intel, il Core i9-9900K, spingendosi ben oltre i 6,9 GHz raggiunti da Splave qualche settimana fa al Fall Desktop Launch organizzato da Intel a New York.

A toccare (per ora) la frequenza più alta è stato il solito Roman “der8auer” Hartung, che in un video sul proprio canale Youtube ha mostrato come è riuscito a portare la CPU a 7613 MHz con raffreddamento ad elio liquido (qui la convalida) e tutti i core / thread attivi.

Per il suo record der8auer ha usato una scheda madre Asus ROG Maximus XI Gene che, grazie a un solo slot DIMM per canale, dovrebbe garantire agli overclocker le massime prestazioni e stabilità. In generale, chi ha invece usato l’azoto liquido è riuscito a portare il processore tra 6967 e 7472 MHz.

Al momento sono diversi i record raggiunti dal Core i9-9900K visibili su HwBot, tra cui spiccano quelli raggiunti dall’overclocker italiano Roberto Sannino in PiFast e SuperPi 1M. Ci aspettiamo comunque che la diffusione del processore porti a nuovi record.

Il Core i7-9700K, l’altra CPU a 8 core di Intel ma senza Hyper-Threading, è per ora stata testata solo dall’overclocker Lau Kin Lam di Hong Kong, che con azoto liquido ha toccato precisamente 7 GHz, mentre per il Core i5-9600K non ci sono ancora risultati.

Der8auer, sempre sul proprio canale, ha pubblicato un interessante video in cui ha svolto il delidding del nuovo portabandiera di Intel per vedere se è possibile ottenere risultati migliori dal punto di vista delle temperature, malgrado il già benefico passaggio dalla pasta termica alla saldatura.

Come si può vedere nel filmato, passare dalla saldatura alla Thermal Grizzly Conductonaut ha migliorato le temperature medie sugli otto core in Prime95 di circa 9 °C. Un risultato che sembra strano, ma in realtà non lo è dato che il metallo liquido ha una conducibilità termica superiore ai vari composti termici saldati – seppur questi siano migliori delle tradizionali paste termiche.

Durante l’operazione di delidding (pericolosa e quindi da non fare a casa), l’overclocker ha notato che tanto il die quanto il PCB del Core i9-9900K sono più spessi di quelli sul Core i7-8700K. Il maggiore spessore fa sì che il calore ci metta più tempo per attraverso il chip.

La lappatura del die (cioè una leggerissima riduzione dello spessore) consente di abbassare di qualche grado la temperatura del processore, ma in generale si scende dagli 88,5 °C con l’uso di metallo liquido agli 83 °C con una lappatura di 0,20 mm.