Accessori Xbox

Corsair HS75 XB Wireless | Recensione

Di cuffie da gaming ne abbiamo provate e viste molte, soprattutto in ambito PC, ma quando ci avviciniamo alle console la scelta si allarga e diventa difficile trovare un headset che riesca a coprire tutte le nostre necessità. I prodotti top, infatti, sono sempre gli stessi, lasciando ben poca scelta all’acquirente.

Perché vi diciamo questo? Perché almeno per gli utenti Xbox oggi qualcosa potrebbe essere cambiato grazie alle Corsair HS75 XB Wireless, un paio di cuffie certificate Xbox One e Xbox Series X|S che ci hanno davvero convinto, al netto di qualche piccola imperfezione che non le consacra tra le top di concorrenti più famigerate, anche a causa di un prezzo superiore alle premesse.

Come sono fatte ed ergonomia

Già dal primo impatto, queste cuffie danno un’idea positiva in termini di cura nei materiali, con archetti in alluminio e una struttura generale resistente e dall’aspetto solido. La qualità sta anche nel design, elegante e dallo stile piuttosto classico.

I due padiglioni offrono una copertura esterna con il logo Corsair e una texture a ragnatela che le rende molto belle da vedere; la copertura interna è composta da due cuscinetti di pelle sintetica piuttosto morbidi, che isolano molto bene i rumori ambientali, il tutto senza stringere troppo le orecchie e di conseguenza senza infastidire chi porta gli occhiali.

Ciò che più ha convinto è l’archetto, anch’esso in pelle sintetica, ben imbottito e di conseguenza molto comodo. Difficilmente capiterà di sentire male alla parte superiore della testa, anche dopo svariate ore di gioco.

A livello di ergonomia stiamo parlando di un headset che offre davvero un notevole comfort, aspetto importante se non fondamentale in un paio di cuffie ideate per il gaming hardcore.

La domanda ora è, che opzioni offrono queste HS75 XB Wireless? Innanzitutto, come avrete intuito dal nome, sono completamente wireless e possono essere utilizzate su console Xbox e su PC Windows 10 (acquistando separatamente un dongle Wi-Fi). Il vantaggio di essere certificate Xbox risiede nel fatto che possono essere connesse alla console senza dover inserire un ricevitore, ma semplicemente sincronizzando l’headset con la console: un aspetto tutt’altro che superficiale considerando la pochezza di porte USB in una piattaforma da salotto.

Il tasto per sincronizzarle è lo stesso di quello per l’accensione, è posizionato sotto al padiglione destro insieme ad una ghiera per la regolazione del bilanciamento tra chat di gioco e gameplay, quest’ultimo molto utile durante alcune situazioni: entrambi sono facili da raggiungere anche durante l’utilizzo.

Nella parte sottostante del padiglione sinistro, invece, è presente un attacco USB-C per la ricarica rapida, il tasto per il muto dedicato al microfono e la ghiera per il volume.

Il microfono, oltre ad essere molto flessibile, è anche rimovibile, il che non può che essere un valore aggiunto nei momenti in cui volessimo giocare single player e immergerci nella storia di un particolare videogioco senza avere il microfono inserito. Manca un led che indica se il microfono è attivo oppure no, con il muto che viene segnalato unicamente da una notifica audio.

Audio

Ormai lo sapete, abbiamo Xbox Series X, di conseguenza non potevamo perdere l’occasione per provare queste Corsair HS75 XB sulla console di nuova generazione di casa Microsoft, anche se i test principali sono stati eseguiti su una Xbox One X.

Per l’occasione ci siamo concentrati su titoli di spessore quali Gears 5, Forza Horizon 4, Sea of Thieves, Forza Motorsport 7, Rainbow Six Siege, DOOM Eternal e Call of Duty Modern Warfare. Abbiamo puntato su questi giochi per via dell’importanza che ha l’audio nella loro struttura di gioco e anche per il supporto Dolby Atmos che molti di loro offrono.

Proprio il Dolby Atmos impressiona e lascia piuttosto convinti con giochi dal calibro di Gears 5 e DOOM Eternal, immergendoci nel gioco in maniera naturale e con una qualità decisamente sorprendente, anche grazie alla possibilità di bilanciare, a nostro piacimento, varie frequenze e poter creare dei profili personalizzabili a seconda del gioco o della tipologia di intrattenimento che vogliamo sfruttare.

I driver audio da 50 mm lavorano molto bene: non creano distorsioni né tantomeno criticità, anche a volumi più alti. Proprio a proposito di volumi, queste HS75 XB offrono la possibilità di raggiungere vette sonore importanti, senza mai quella sensazione di “volume troppo basso” che capita con prodotti anche più costosi. Ovviamente è corretto dire che anche senza Dolby Atmos l’audio di queste cuffie rimane comunque di buona qualità.

E per quanto concerne il microfono? Come già detto, è completamente rimovibile e questo aiuta a sfruttarlo solo nei momenti in cui è necessario farlo. La qualità è soddisfacente, il suono viene percepito bene dal nostro interlocutore durante le chat di gioco e i rumori di fondo sono quasi inesistenti.

Corsair HS75 XB Wireless

Le Corsair HS 75 XB Wireless sono un paio di cuffie da gaming con certificazione Xbox e supporto al Dolby Atmos.


Verdetto

Le Corsair HS75 XB Wireless sono davvero delle cuffie eccellenti, che ci hanno piacevolmente impressionato, ma il prezzo di 180 euro è leggermente sopra la media. Tuttavia, per chi possiede una console Xbox e sta cercando un headset Wireless di fascia alta da abbinare alla propria piattaforma, queste Corsair HS75 XB Wireless possono davvero essere la scelta giusta: ottimo audio, buon microfono, sincronizzazione diretta con la console, comode ed eleganti; insomma parliamo di cuffie top che sicuramente non vi deluderanno.

Pro

- Comode nell'utilizzo, anche dopo diverse ore di gioco;
- Audio di ottimo livello;
- Esteticamente molto belle;
- Materiali premium;
- Microfono rimovibile.

Contro

- Prezzo leggermente elevato.