Schede madre

CPU a -60°: report del primo esperimento di r

Sabato 13 settembre lo staff di PC Tuner ha sperimentato, per la prima volta
in Italia, l’uso della CO2 per il raffreddamento estremo di una CPU. Le temperature
sono scese regolarmente sotto i -50° creando una calotta di ghiaccio attorno
al processore testato. Gli Athlon XP montati sul banco sono stati spremuti a
frequenze superiore di 1000 MHz rispetto a quelle di riferimento.

Trovate gli antefatti, le immagini e tutti i dettagli nell’esauriente
report pubblicato su PcTuner.it

Cogliamo l’occasione per ringraziare lo staff PcTuner per avervi invitato
a questa affascinante dimostrazione.