Tom's Hardware Italia
Schede madre

Crosshair IV Extreme, Asus ha l’overclock in testa

Asus Crosshair IV Extreme arriva in Italia a 339 euro. La scheda madre per processori AMD socket AM3 è votata all'overclock e alla gestione di più schede video, anche di diversi produttori, grazie al chip Hydra.

Asus ha presentato la motherboard Crosshair IV Extreme. Ultima nata nella famiglia di schede madre Asus ROG, la nuova proposta è basata sull’accoppiata AMD 890FX e SB850, assicurando così compatibilità con i processori AMD socket AM3.

La motherboard è dotata di quattro slot di memoria DDR3 (supporto in OC fino a 2000 MHz), per un massimo di 16 GB. Non mancano 5 slot di memoria PCI Express x16 che consentono di gestire più schede video nelle seguenti modalità: dual x16, triple x16 e quad x16 – x16 – x8 – x8. Il supporto multi-GPU è disponibile grazie al chip Hydralogix, che consente anche di realizzare configurazioni miste di schede video AMD e Nvidia. Presente anche uno slot PCI.

Sul fronte dell’archiviazione troviamo sei porte SATA Gbps con RAID 0, 1, 5 e 10, due porte SATA 3 Gbps e due porte eSATA 3Gb/s sul retro. Il controller USB 3.0 di NEC permette di avere due porte USB 3.0 sul retro, mentre complessivamente supporta 13 porte USB 2.0 grazie al Southbridge AMD SB850. La scheda madre supporta il Bluetooth (che consente di gestire i parametri del sistema da cellulare o iPhone), integra una porta Gigabit LAN,  audio HD, ha un’uscita ottica S/PDIF sul retro e due porte IEEE1394a (1 sul retro I/O, 1 onboard).

Asus Crosshair IV Extreme – clicca per ingrandire

Asus Crosshair IV Extreme è disponibile in Italia al prezzo di 339 euro IVA inclusa (anche se si trova a meno).