Software

In America ora è possibile pagare le schede video con un meme

Uno dei più grandi rivenditori di hardware per PC in Nord America, Newegg, ha annunciato che da oggi sarà possibile acquistare online sul proprio shop utilizzando come metodo di pagamento la criptovaluta Dogecoin. Come siamo passati da un meme ad una moneta in grado di acquistare beni e servizi reali?

Dogecoin

Per chi non lo sapesse, Dogecoin è una criptovaluta diventata estremamente popolare nell’ultimo periodo grazie al suo incredibile aumento di valore sul mercato ma le sue origini risalgono addirittura al 2013.

Le criptovalute sono valute digitali che possono essere comprate o vendute come investimento oppure spese come il denaro. Anche se ogni criptovaluta è unica nel suo genere, Dogecoin condivide molto con altre monete sul mercato. Basata sul codice open source di Litecoin, Dogecoin non ha un’unità finita di monete che possono essere estratte (o minate) come invece accade per la criptomoneta più famosa al mondo, ovvero il Bitcoin.

La storia di Dogecoin ha avuto inizio nel 2013 come uno scherzo tra due ingegneri. Billy Markus, ingegnere software di IBM, e Jackson Palmer, ingegnere software di Adobe, non si erano mai incontrati quando combinarono con successo due dei più grandi fenomeni del 2013: il Bitcoin e il meme “doge”.

Il meme doge che ha guadagnato popolarità nel 2013 presentava un’immagine di uno Shiba Inu con del testo in Comic Sans che lo circondavano contenenti idee quasi monosillabiche.

Il Dogecoin non ha mai avuto però un vero e proprio utilizzo nel mondo reale, si tratta di una moneta principalmente utilizzata per il pagamento delle mance agli artisti online. Fino a questo momento.

Il valore della criptovaluta nata dai meme è aumentato di quasi l’8656% in un solo anno, è in aumento da quando Elon Musk ha iniziato a promuoverla con i suoi tweet. Il fatto che anche altre criptovalute come Bitcoin o Ethereum siano aumentate di valore ha sicuramente avuto effetto anche su Dogecoin.

Newegg ha deciso che ora accetterà pagamenti con Bitcoin e Dogecoin attraverso il servizio Bitpay. Questo naturalmente significa che gli utenti devono già disporre di portafogli digitali con all’interno la criptovaluta.

La forma di pagamento richiederà più tempo dei soliti trasferimenti con carta di debito o di credito, inoltre le commissioni per questo genere di transazioni non sono poche. Per concludere, in caso di restituzione della merce Newegg emetterà una carta regalo invece di un normale trasferimento di denaro.

Il problema con le criptovalute è che possono perdere il loro valore tanto velocemente quanto l’hanno guadagnato. Solo la settimana scorsa abbiamo visto il valore del Bitcoin scendere del 16% dopo aver raggiunto il suo valore record di 63.000 dollari.

In questo momento, un singolo Dogecoin è valutato circa 0,4 dollari a moneta.

XPG Levante 240, versione dotata di due ventole da 120mm, è disponibile su Amazon al prezzo di 110,99 euro, cosa state aspettando?