Accessori PC e Gaming

DeathAdder V2, Razer rinnova il suo apprezzato mouse gaming

Oltre al Basilisk V2, Razer ha presentato in queste ore una nuova versione del suo apprezzato DeathAdder, il DeathAdder V2.

DeathAdder V2 monta il sensore Razer Focus+ sviluppato in collaborazione con Pixart da 20.000 DPI e con una accuratezza del 99,6%. Anche in questo caso, il cavo classico è stato sostituito dal nuovo Razer SpeedFlex, un cavo intrecciato nettamente più leggero rispetto ai precedenti che riduce l’attrito sulle superfici rendendo i movimenti più fluidi e riducendo la stanchezza durante le sessioni più lunghe.

Come per il precedente modello, la configurazione dei tasti comprende due tasti principali (destro e sinistro), due tasti laterali, due piccoli tasti sotto la rotella (uno dei quali dedicato al cambio di risoluzione) ed appunto la rotella per lo scrolling.

Come per il Basilisk, anche il DeathAdder V2 usa gli switch ottici Razer garantiti per 70 milioni di click. È stato invece rivisto il design, che mantiene la stessa forma, ma ridimensionata per rendere il DeathAdder più confortevole. Razer ha inoltre usato una nuova texture per i due bordi laterali del mouse in modo da aumentare il grip.

Rotella e logo sono illuminate con LED RGB configurabili e sincronizzabili tramite il software Synapse, dal quale è possibile programmare l’intera configurazione dei tasti e impostare fino a 5 livelli DPI selezionabili al volo attraverso il tasto dedicato, e salvabili nella memoria interna.

Il Razer DeathAdder V2 è già disponibile all’acquisto direttamente dal sito del produttore o dai maggiori distributori al prezzo di 79,99 euro.