Computer Portatili

Dell Inspiron e XPS pronti a conquistare il mercato

Quest'anno Dell annuncerà due nuovi tablet Dell Venue Pro 11, Venue Pro 11 Pro, i nuovi convertibili 2-in-1 Inspiron 11 e Inspiron 13 e un nuovo XPS 18 un po' più sottile del modello attuale. La notizia scaturisce da alcune dispositive pubblicate dal sito Tabtec, con le roadmap complete dell'azienda texana.

Per il settore consumer le proposte più interessanti dovrebbero essere i notebook convertibili. Si parla dell'Inspiron 11 e dell'Inspiron 13. Il modello più economico potrebbe essere venduto a un prezzo base negli Stati Uniti di 449 dollari, a fronte di una dotazione basata sul processore Bay Trail di prossima generazione e display HD da 11,6 pollici. Il Dell Inspiron 13 potrebbe invece esordire a luglio 2014 con un prezzo base di 649 dollari, display da 13 pollici con risoluzione HD o Full HD e supporto per lo stilo digitizer.

La roadmap dei notebook

Il nuovo XPS 18, atteso per aprile, è una via di mezzo fra un All-in-one e un super tablet con schermo IPS da 18,4 pollici Full HD, batteria da 69 Wh e un processore Intel Haswell a basso consumo. Nonostante lo spessore di 17 millimetri non invoglierà certo al traporto, visto il peso di 2,17 kg.

Desktop e All-in-one

Per quanto riguarda i tablet, il Venue Pro 11 – che esiste già – verrà semplicemente aggiornato all'inizio del secondo trimestre grazie all'introduzione delle CPU Bay Trail a 64 bit, che con tutta probabilità esordiranno la prossima settimana al MWC 2014. L'annuncio più rilevante sarà però quello dei tablet Venue 11 Pro conosciuti finora con il nome in codice Junction 2 e Midland 2. Saranno rispettivamente basati su Bay Trail e i processori Intel Core, e anche se non ci sono ulteriori dettagli sembra scontato che si tratterà di prodotti a indirizzo professionale.

Nella fascia bassa dovrebbero continuare a tenere banco i tablet Venue da 7 e 8 pollici su cui l'azienda punta per contrastare la concorrenza e aumentare i volumi di vendita.

Tablet

Quella che emerge dalle slide è una gamma abbastanza varia. Come tutti i produttori di PC anche Dell si barcamena nella mediazione fra tablet e notebook, con modelli che hanno più o meno le stesse caratteristiche della concorrenza. Windows 8 e le soluzioni ibride avrebbero dovuto risolvere il problema dell'appiattimento di mercato, invece non lo stanno facendo. Ne segue che la lotta si gioca tutta sui prezzi e chi li sconta di più (forse) vince. In questo Dell spesso ha argomentazioni interessanti.