Tom's Hardware Italia
Monitor

Dell OLED 4K da 30 pollici debutta con un anno di ritardo

Ultrasharp UP3017Q è un monitor da 30 pollici 4K basato su un pannello OLED. Arriva in commercio in ritardo di un anno a 3500 dollari.

Dopo la presentazione al CES 2016 era atteso sugli scaffali nel marzo dello stesso anno. Il monitor Ultrasharp UP3017Q però si è fatto attendere fino a oggi, almeno negli Stati Uniti. Non sappiamo quando arriverà in Italia, ma un OLED 4K da 30 pollici venduto a 3500 dollari non passa certo inosservato.

dell ultrasharp 30 ultra hd 4k oled 01

Il prezzo è più basso di quello annunciato in origine (5000 dollari), ma rimane certamente alto. Il Dell Ultrasharp UP3017Q non è per tutti: è dedicato ai professionisti che hanno bisogno di una riproduzione del colore più che eccellente, dai video editor ai fotografi, fino a chi lavora con le animazioni.

L'UP3017Q supporta un color gamut AdobeRGB del 100%, offre una profondità colore di 1,07 miliardi e copre il 97,8% dello standard DCI-P3 e l'85,8% di quello Rec. 2020. Il rapporto di contrasto dinamico di 1.000.000:1.

dell ultrasharp 30 ultra hd 4k oled 02

Il monitor è calibrato di fabbrica e ha un tempo di risposta di 0,1 millisecondi, frutto della tecnologia OLED. Tra gli altri vantaggi troviamo migliori prestazioni in scala di grigi e un motion blur inferiore rispetto agli LCD. L'UP3017Q, grazie allo spessore molto ridotto del pannello, si presenta anche come uno schermo piuttosto sottile, sebbene all'interno abbia un alimentatore e un'elettronica complessa.

Il pannello ha un refresh rate a 60 Hz. Per quanto riguarda la connettività, troviamo una mini DisplayPort 1.2, una HDMI 2.0 e una USB C che può essere usata anche per alimentare altri prodotti fino a 100 watt. Il monitor può essere inclinato (5~21°), girato (+90°, -90°) e regolato in altezza (100 mm).

Dato che la tecnologia OLED ha tantissime qualità, ma anche qualche difetto, un anno fa Dell diceva di aver inserito un sensore di presenza nella cornice frontale, in modo da spegnere il monitor in assenza dell'utente. Nel tempo infatti i colori possono cambiare e lo strato organico alla base della tecnologia degradarsi.

dell ultrasharp 30 ultra hd 4k oled 03

Un altro svantaggio degli OLED è il cosiddetto "image burn-in" o "image ghost", ossia la visualizzazione d'immagini fantasma non effettivamente presenti. Anche in questo caso Dell diceva di aver integrato una tecnologia di pixel shifting per eliminare o mitigare il problema.

Non è chiaro come mai Dell abbia atteso un anno per commercializzare questo monitor, ma forse alcuni di questi problemi potrebbero essere la causa del ritardo.