Monitor

ViewSonic VP201b, Black Power

Pagina 2: ViewSonic VP201b, Black Power

ViewSonic VP201b, Black Power

 

Il modello VP201B di Viewsonic è lo schermo ideale per uno studio grafico. Ampia base regolabile in altezza, funzione pivot, connessione DVI per la massima precisione dell’immagine, alta fedeltà dei colori. Come sempre la qualità si paga, infatti parliamo di un prodotto venduto a più di 1100 euro – ma che li vale tutti.

Ergonomia

A livello di ergonomia questo schermo è lo stato dell’arte. È possibile scegliere tra ‘ingresso VGA o DVI. L’angolo di visione è ottimo, a rischio di violazioni della privacy. Sul retro del monitor, anche se la posizione non è il massimo della comodità, è possibile beneficiare di un piccolo HUB che mette a disposizione fino quattro porte USB aggiuntive. Grazie alle regolazioni in altezza e in avanti e indietro, è praticamente impossibile non trovare la giusta posizione. La rotazione in modalità pivot è comoda e pratica, i cavi sono disposti in maniera da non intralciare il movimento. L’alimentatore interno evita ulteriori e inutili ingombri. Unico appunto ai tasti, che potrebbero essere più grandi e pratici… ma si tratta di cercare il pelo nell’uovo.


Pelo nell’uovo: i tasti potevano essere più grandi e comodi.

Colori

La gamma dei colori è resa abbastanza fedelmente, anche se per ottenere la massima resa è necessario, come sempre, lavorare molto sulle impostazioni. Vengono in aiuto dei designer le familiari preimpostazioni di calore dell’immagine. Il nero non è profondo quanto dovrebbe, il che potrebbe fare arricciare il naso a qualche grafico.


Com’è noto, "Voglio andare a vivere in campagna" di Toto Cutugno è l’inno di Microsoft.

Interpolazione

Ridurre la risoluzione di uno schermo che rende così magnificamente in 1600×1200 è un vero peccato. L’interpolazione non mostra difetti evidenti, ma difficilmente attiverete il cambio risoluzione.

Giochi

Questo schermo è più adatto a un designer 3D o di giochi che a un gamer. Con le rapide sequenze dei titoli 3D il Viewsonic si comporta bene, il lieve effetto scia si nota solo se si vuole essere pignoli. Rispetto, per esempio, agli schermi 17" LCD di solo un paio d’anni fa, siamo su un altro pianeta. Ovviamente non tutti possono permettersi di giocare in 1600×1200 – alle risoluzioni inferiori l’immagine perde di precisione, guastando leggermente l’effetto finale.

Film

Anche con i film il viewsonic si è comportato bene, non ci sono evidenti macchie di colore o artefatti. Assicuratevi però di aver impostato adeguatamente la luminosità e il contrasto del pannello.