Software

DivX 10 inaugura l’era del formato HEVC: superato l’H.264

Rovi Corporation ha presentato DivX 10, la prima applicazione che permette la libera creazione e riproduzione di video DivX nel nuovo formato High Efficiency Video Coding (HEVC/H.265). La novità sostanziale è che consente per la prima volta al pubblico consumer la gestione del formato HEVC,  uno standard che dovrebbe permettere una compressione pari al doppio rispetto a H.264.

DIVX 10

DivX 10 è compatibile con Windows e Mac; ovviamente è gratuito e può essere scaricato dal sito ufficiale divx.com. "Riteniamo che DivX 10 aiuterà ad alimentare la disponibilità dei contenuti HEVC e generare domanda per i supporti di riproduzione integrati nei nuovi dispositivi elettronici di consumo", ha dichiarato Kanaan Jemili, senior vice president e product management di Rovi Corp. "Primo nel suo genere, DivX 10 è un elemento di un più ampio ecosistema HEVC che si estende a software, hardware, contenuti e servizi DivX che aiuteranno le aziende a realizzare ulteriori risparmi sui costi e migliorare l'esperienza di intrattenimento video degli utenti".

DivX HEVC gestisce una risoluzione fino a 1080p (decodifica in tempo reale su Intel i5) per una riproduzione su più schermi, tra cui personal computer, telefoni cellulari, tablet ed altri dispositivi elettronici di consumo. Da non dimenticare che i nuovi profili DivX HEVC sono compatibili con DivX Converter, DivX Player e DivX Web Player. Per quanto riguarda l'audio confermato il supporo AAC, MP3 e AC3.

Rovi ricorda anche che è un "potente contenitore MKV per fornire i sottotitoli, capitoli e la compatibilità con il set di strumenti già esistenti", senza contare la possibilità di creare video MP4 per la riproduzione su iOS.

DivX 10 è in 11 lingue, italiano compreso.