Schede madre

ECS – le novità dal Computex di Taipei

Elitegroup Computer Systems presenterà al Computex 2006 di Taipei (6 – 9 giugno) una linea completa di schede madri con chipset Intel 965/946 Express, che supportano gli ultimi processori Intel Core 2 Duo.

Basate su chipset Broadwater, le motherboard ECS PX1, P965T-A, G965T-M, P946PLT-A e 946GZT-M si distinguono per il supporto per le CPU Core 2 Duo, la next-generation microarchitecture (NGMA) che permette a sviluppatori ed integratori di creare piattaforme desktop più compatte, silenziose ed efficienti dal punto di vista energetico, adattabili, inoltre, ad una vasta gamma di applicazioni professionali, di gaming e digital home entertainment. Questa serie di schede madri è completamente compatibile con l’imminente sistema operativo Microsoft Windows Vista.

Conferendo ai desktop prestazioni di alto profilo, ECS PX1, l’ammiraglia della famiglia, che supporta il FSB a frequenza massima di 1066 MHz, 8 GB di memoria DDR2 dual channel e la tecnologia Qoolteck testata da ECS per ridurre drasticamente il calore generato dai southbridge e northbridge per una stabilità massima. La PX1 incorpora la tecnologia Intel Viiv con socket LGA775, il chipset Intel P965/Intel ICH8-DH e la Gigabit Dual LAN oltre ad implementare Intel Advanced Fan Speed Control (AFSC), una funzione ottimizzata di tuning delle ventole per un’ottima acustica di sistema.

http://www.tomshw.it/articles/20060605/PX1(1.0)02.jpg
ECS PX1

Per coloro che richiedono performance elevate, ECS offre le motherboard P965T-A e G965T-M. La P965T-A, figura supporto fino a 8 hard disk Serial ATA, slot di espansione e audio ad alta definizione a 8 canali, mentre la G965T-M contiene la tecnologia Intel Clear Video progettata per l’alta risoluzione, i rendering grafici di grandi dimensioni e l’elaborazione di contenuti video.

Gli utenti che decidono di migrare verso gli ultimi processori Intel Core 2 Duo possono orientarsi sulle schede P46PLT-A e 946GZT-M. Attraverso la combinazione del chip Intel 946PL/Intel 946GZ con il Southbridge Intel ICH7, queste motherboard consentono un upgrade fluido della CPU mantenendo nello stesso tempo i dispositivi IDE, per mantenere anche gli archivi meno recenti.