Monitor

Eizo FlexScan EC3895, ecco il primo monitor curvo da 37,5″ dell’azienda giapponese

I monitor curvi per videogiocatori hanno guadagnato popolarità nel corso degli ultimi anni e praticamente tutti i produttori di display hanno annunciato uno o due LCD curvi. Essendo un’azienda molto conservatrice con una lineup ideata principalmente per i mercati professionali e di nicchia, Eizo non era questi, almeno fino a questa settimana. Infatti, l’azienda ha recentemente annunciato (tramite PC Watch) il suo primo monitor curvoFlexScan EV3895 – che non solo possiede tutte le funzionalità che ci si aspetta da un display premium business per l’ufficio, ma è equipaggiato anche con un pannello IPS.

I monitor ultrawide curvi con proporzioni 21:9 o maggiori offrono molti vantaggi ai professionisti di diversi settori, inclusi quelli che svolgono lavori creativi e finanziari, che hanno bisogno di visualizzare una gran mole di dati contemporaneamente. Ma la stragrande maggioranza degli LCD ultrawide curvi utilizza pannelli VA che di solito non offrono la stessa precisione di colore di quelli IPS, motivo per cui le persone che necessitano di una riproduzione fedele dei colori cercano di evitarli. I clienti di Eizo lavorano in settori in cui la profondità del colore e la precisione sono importanti, quindi l’azienda ha storicamente preferito IPS rispetto ad altri tipi di pannelli, anche per i prodotti destinati agli uffici.

L’Eizo FlexScan EV3895 utilizza un pannello IPS opaco da 37,5” con una risoluzione di 3840×1600 pixel ed un rapporto di aspetto 24:10 presumibilmente realizzato da LG Display. La risoluzione del monitor si adatta bene alla visualizzazione di contenuti Ultra HD e filmati con un rapporto di aspetto di 2,35:1 o 2,39:1, utilizzati da molti film. Inoltre, queste risoluzioni e proporzioni forniscono un buon equilibrio tra larghezza e altezza per la produttività e le applicazioni finanziarie.

Il monitor presenta una luminosità di 300nit, un rapporto di contrasto statico pari a 1000: 1, angoli di visione di 178°/178°, un tempo di risposta GtG di 5ms ed una frequenza di aggiornamento di 60Hz. Il display LCD può visualizzare 16,77 milioni di colori e copre il 100% dello spettro di colore sRGB ed il 94% della gamma DCI-P3.

Per quanto riguarda la connettività, il monitor è dotato di un ingresso DisplayPort, due HDMI ed un ingresso USB Type-C. Quest’ultimo può fornire fino a 85W di potenza, il che è sufficiente per la maggior parte dei notebook (ad eccezione delle macchine con prestazioni più elevate come il MacBook Pro 16 di Apple e simili).

Poiché molti portatili odierni vengono forniti senza una porta Ethernet cablata e addirittura sono privi di connettori USB di tipo A, il monitor FlexScan EV3895 offre un controller GbE integrato ed un hub USB 3.1 Type A a quattro porte. Dal punto di vista multimediale, il display LCD è dotato di due altoparlanti stereo da 1W e un’uscita per le cuffie.

EIZO FlexScan EV3895

Una delle caratteristiche chiave di Eizo FlexScan EV3895 è la sua funzione KVM incorporata che consente all’utente di condividere il mouse e la tastiera collegati al display con un massimo di tre PC (quindi sono supportate anche le funzionalità PiP e PbP). Ogni computer può essere dotato di un’applicazione speciale che conserva le impostazioni di visualizzazione localmente e non sullo stesso LCD.

Come da tradizione per i monitor Eizo, FlexScan EV3895 viene fornito con un supporto che consente di regolare l’altezza, l’inclinazione e la rotazione. In alternativa, il supporto può essere cambiato con un braccio compatibile con VESA 100×100.

Eizo lancerà FlexScan EV3895 in Giappone il 16 ottobre 2020 al prezzo di 209.000¥ (circa 1.600€). L’azienda afferma che il prodotto sarà disponibile in altri paesi a partire da novembre, ma non ha reso noti i prezzi al dettaglio.

Cercate un monitor in grado di offrire una riproduzione cromatica affidabile? Su Amazon trovate l’EIZO CS2731 ad un prezzo interessante.