Tom's Hardware Italia
CPU

EPYC 7371, un nuovo processore server ad alta frequenza per AMD

EPYC 7371 è un nuovo processore a 16 core per server che punta sulla maggiore frequenza per soddisfare le esigenze di carichi come il trading ad alta frequenza.

Anche se AMD è proiettata al rilascio delle CPU EPYC 2 nel 2019, l’azienda continua a cercare di rendere più appetibile l’offerta di CPU EPYC di prima generazione a un maggior numero di potenziali clienti possibile. Nel corso del Supercomputing 2018 la casa di Sunnyvale ha presentato EPYC 7371, un processore pensato per carichi di lavoro che apprezzano le frequenze elevate, come il trading ad alta frequenza.

EPYC 7371 ha 16 core e 32 thread che operano di base a 3,1 GHz ma possono accelerare fino a 3,6 GHz quando il carico è suddiviso su tutti e 16 i core. Con carichi più leggeri, che usano solo otto core, il processore può portare la propria frequenza fino a 3,8 GHz. Si tratta di frequenze che rappresentano un salto in avanti di 700 MHz rispetto all’equivalente EPYC 7351.

Il resto delle specifiche prevede 64 MB di cache L3, otto canali di memoria DDR4 e 128 linee PCI Express 3.0. Al pari di qualsiasi altro processore che figura frequenze più alte, è lecito aspettarsi un consumo di energia maggiore, e conseguentemente temperature più alte. L’attuale EPYC 7351 è accompagnato da un TDP di 170 watt, ma possiamo aspettarci un TDP superiore per il modello 7371.

Il nuovo chip non è affiancato dal suffisso “P”, il che significa che funziona in server dual-socket standard, consentendo quindi di creare sistemi con 32 core e 64 thread. AMD non ha comunicato il prezzo, ma EPYC 7371 sarà disponibile nel corso del primo trimestre 2019. Attualmente il processore non è presente sul sito di AMD, il che significa che forse sarà offerto solo a un numero selezionato di clienti.