Schede Grafiche

EVGA GTX 680 SC Signature per chi vuole un Kepler diverso

EVGA ha presentato GeForce GTX 680 SC Signature e GeForce GTX 680 SC Signature+, due nuove schede video basate sulla GPU Kepler GK104. La differenza tra i due prodotti è la presenza di una piastra posteriore (backplate) sul modello “+”.

Entrambe le schede hanno un regolatore di tensione PWM a cinque fasi e due connettori di alimentazione ausiliaria a 8 e 6 pin. La GTX 680 standard necessita solo di due soluzioni a 6 pin. Le due schede hanno frequenze superiori a quelle standard, che sono pari a 1006, 1058 e 6008 MHz: la GPU lavora a 1084 MHz di base (1150 MHz in modalità “Boost”), mentre la memoria (2 GB GDDR5) opera a 6208 MHz.

Sulla parte posteriore la GeForce GTX 680 SC Signature ha il classico insieme di porte Рdue DVI, una HDMI e una DisplayPort Рper consentire di realizzare configurazioni a quattro monitor. Il prezzo della EVGA GTX 680 SC Signature ̬ di 529,99 dollari, mentre il modello con backplate ̬ disponibile a 549,99 dollari.

Nelle settimane precedenti EVGA è stata tra i produttori più rapidi nell’accogliere la nuova scheda Nvidia, con alcune soluzioni personalizzate. Andiamo dalla EVGA GTX 680 Hydro Copper, con un waterblock, alla SuperClocked. Tutti aspettiamo però il modello Classified (e magari una Classified Ultra), memori di quanto visto con la GTX 580. Per questa ipotetica soluzione bisognerà però aspettare parecchio, perché si tratta di un progetto estremo dedicato agli overclocker che necessita di un grande lavoro da parte dell’azienda.