CPU

Fatturato da record per i produttori di semiconduttori

La produzione di semiconduttori a volte può essere un’attività impegnativa, ma può dare anche grandi soddisfazioni. Secondo TrendForce, il business delle fonderie di semiconduttori ha raggiunto un altro record di fatturato con una crescita del 6,2% trimestre su trimestre (QoQ).

credit: unsplash.com
chip copertina

L’attuale pandemia di COVID sta costringendo i fornitori di semiconduttori a massimizzare le loro linee di produzione, poiché la domanda di nuovi chip sta aumentando rapidamente. Il passaggio dell’intera industria delle telecomunicazioni al 5G e le carenze della catena di approvvigionamento hanno fatto sì che le entrate delle principali fonderie di semiconduttori raggiungessero un altro record. TrendForce ha calcolato che il fatturato globale della fonderie di semiconduttori ha raggiunto 24,407 miliardi di dollari nel secondo trimestre di quest’anno, stabilendo un altro record trimestrale. Ciò rappresenta una crescita del 6,2% trimestre su trimestre, a dimostrazione del fatto che le fonderie di semiconduttori non stanno diminuendo la loro crescita iniziata nel terzo trimestre del 2019.

In cima alla lista c’è TSMC, che apre la strada a tutta la produzione di semiconduttori e attualmente rifornisce milioni di consumatori. Subito dopo TSMC, troviamo il colosso coreano Samsung con la sua fonderia che produce una quantità sorprendente di silicio. Per avere un’idea della quota di mercato attualmente occupata da ciascuna azienda, vi consigliamo di dare un’occhiata alla tabella sottostante. È importante far notare che TSMC e Samsung sono state colpite da carenze di energia nelle rispettive strutture e ciò ha avuto un impatto sulla loro crescita. Se non ci fossero  stati questi ostacoli, si stima che le due società avrebbero registrato numeri ancora più alti nel secondo trimestre.

Credit: TrendForce
TrendForce Produttori Semiconduttori

Per quanto riguarda la situazione attuale, TrendForce ha affermato che:

La carenza di capacità di produzione iniziata nella seconda metà del 2019 è continuata e si è intensificata per quasi due anni. Sebbene le nuove installazioni di alcune fonderie siano diventate gradualmente disponibili, l’aumento della capacità produttiva è stato relativamente limitato e queste capacità aggiuntive sono state completamente prenotate dai clienti, come indicato dall’indagine di TrendForce sugli ordini effettuati.

Ciò significa che siamo ancora un po’ lontani dalla risoluzione dei problemi di approvvigionamento; quindi, tutto ciò che possiamo fare è aspettare che vengano realizzate più strutture.