Software

Firefox Quantum va a doppia velocità per battere Chrome

L'anno scorso Mozilla aveva annunciato Project Quantum, un pesante rinnovamento delle fondamenta del browser Firefox destinato a rendere il software più scattante e in grado combattere ad armi pari con Google Chrome e Microsoft Edge.

In queste ore è stata completata solo la fase iniziale dello sviluppo, ma Project Quantum sembra già dare ottimi frutti, con un raddoppio della velocità rispetto a Firefox 52, la versione esistente all'annuncio dei lavori.

Questo dato emerge dall'analisi dell'ultima beta e delle versioni per sviluppatori di Firefox, scaricabili a questo indirizzo. Al momento si prevede l'integrazione delle nuove tecnologie nella versione stabile Firefox 57, che arriverà il 14 novembre, e si chiamerà Firefox Quantum per segnalare la portata delle innovazioni.

firefox quantum 03

Il progetto "Quantum" nasce per usare al meglio l'hardware moderno, sia su computer che su mobile, sfruttando il parallelismo dei processi e i core presenti nei processori, ma anche la GPU.

Quantum "parte da Gecko", spiegava il coordinatore dello sviluppo David Bryant un anno fa. Gecko è il motore di Firefox dal 2003 e Quantum andrà a rimpiazzare i principali componenti del motore, quelli che beneficeranno maggiormente della parallelizzazione, scaricando lavoro anche sulla GPU.

Il nuovo Firefox integrerà anche parti di Servo, un nuovo motore di rendering per browser creato da Mozilla Research e Samsung. Diversi componenti saranno inoltre scritti in Rust, un linguaggio di programmazione incredibilmente veloce.

firefox quantum 04

"Stiamo lavorando per offrire miglioramenti prestazionali con Quantum che saranno così visibili che la vostra intera esperienza web vi sembrerà differente", spiegava Bryant in un post online. "Le pagine si caricheranno più rapidamente e lo scorrimento sarà liscio come la seta. Le animazioni e le app interattive risponderanno istantaneamente, e sarà possibile gestire contenuti più complessi mantenendo prestazioni costanti. I contenuti più importanti per voi avranno automaticamente una maggiore priorità, concentrando la potenza di calcolo dove ne avete più bisogno".

Oltre a Servo, Firefox godrà anche di un affinamento del lavoro svolto con "Electrolysis", una tecnologia per la gestione di più processi, pensata per isolarli e impedire crash e migliorare la sicurezza.

Per quanto riguarda la versione in beta, ciò che la rende così veloce è Quantum CSS, un componente "Servo" scritto in Rust che in precedenza era chiamato Stylo, e Quantum DOM, che ha rinnovato il modo in cui Firefox mette in priorità il lavoro per eliminare colli di bottiglia. Questi due componenti, insieme alla risoluzione di 369 bug prestazionali, hanno permesso di raddoppiare le prestazioni di Firefox – dato misurato con Speedometer 2.0 che simula le prestazioni reali di applicazioni web moderne.

Nel video qui sopra potete vedere che Firefox vince spesso, ma non sempre, nel confronto con Chrome. Gli ingegneri di Mozilla affermano che Firefox Beta usa inoltre il 30% di memoria in meno di Chrome per fare lo stesso lavoro.

firefox quantum 02
Clicca per ingrandire
firefox quantum 01
Clicca per ingrandire

Firefox Quantum godrà inoltre di un nuovo "Quantum Compositor" che ridurrà notevolmente i crash dovuti ai driver grafici con bug. A completamento del tutto c'è poi la proveriabile ciliegina sulla torta: Mozilla ha rinnovato l'interfaccia utente con la nuova "Photon", di cui potete vedere qui sopra alcune schermate.


Tom's Consiglia

Computer lento? Forse è il caso di aumentare la memoria RAM. Ecco il kit DDR4 che fa per te.