Software

Firefox resta il browser di Ubuntu, almeno per ora

Firefox resta il browser predefinito di Ubuntu, almeno per la versione 13.10 della nota distribuzione Linux. Nel frattempo comunque continua il dibattito sulla possibilità di passare a Chromium, il browser sviluppato da Google che è alla base di Chrome.

L'annuncio è stato dato da Jason Warner di Canonical, il quale ha specificato come il passaggio a Chromium sia difficile per via dell'integrazione con le Web App e alcune API che sono state modificate. Si tratta di lavori in corso, spiega lo sviluppatore, che dovrebbero arrivare a buon punto con la versione 14.04 di Ubuntu.

"Voglio quindi considerare Chromium di default per la 14.04 una volta che i problemi citati saranno risolti. Credo sinceramente che Chromium sia migliore per gli utenti generici, e dovrebbe essere preso seriamente in considerazione per la nostra prossima LTS", spiega Warner. L'acronimo LTS sta per "Long Term Support", e indica quelle versioni di Ubuntu che escono ogni due anni e per le quali è garantito un supporto di cinque anni.

In ogni caso non sarà il solo Warner a stabilire quale sarà il browser predefinito di Ubuntu; sarà la comunità a decidere, dopo discussioni che saranno probabilmente molto lunghe, e senz'altro noiose per i non addetti ai lavori.

###old1149###old

Ci sono cose che giocano in favore di Firefox, come per esempio il fatto che è creato e gestito dalla fondazione Mozilla, e aderisce in modo più stretto ai principi del software liberto. Chromium, d'altra parte, si ritiene in generale un browser più potente e veloce, ma contiene almeno qualche parte di codice proprietario. Secondo voi qual è la migliore strada da seguire?