Schede Grafiche

FirePro, la mission impossible di AMD: battere Nvidia Quadro

AMD vuole rialzare la testa nel settore delle schede video professionali. Secondo gli ultimi dati relativi alla prima parte del 2013 pubblicati da Jon Peddie Research Nvidia guida il segmento con una quota bulgara, l'81%, dovuto alla grande popolarità delle soluzioni Quadro. AMD però sta lentamente recuperando e si trova al 18%, pronta a rilanciare.

"Vogliamo continuare a fare costanti progressi in un altro dei nostri business in crescita nel terzo trimestre. Abbiamo registrato il quinto trimestre consecutivo di aumento del fatturato e della quota di mercato nel settore delle grafica professionale. Crediamo di poter continuare a guadagnare quote in questo segmento molto redditizio del settore GPU, grazie alla nostra gamma di prodotti e non solo", ha dichiarato Rory Read, amministratore delegato dell'azienda di Sunnyvale.

AMD ha davanti a sé una lunga strada per diventare qualcosa di più di una semplice comprimaria di Nvidia. L'azienda vanta una gamma di soluzioni FirePro che vanno dalla W5000 alla W9000, prodotti se dovessimo fare un'analogia con il mercato delle schede video consumer hanno prestazioni tra la HD 7850 e la HD 7970. Vanta anche due APU chiamate A300 e A320 basate sul progetto Trinity.

La gamma di Nvidia è leggermente più varia e si spinge fino al modello K6000, un mostro di potenza con i 2880 CUDA core attivi del chip GK110. Tradizionalmente le soluzioni Nvidia offrono anche una migliore compatibilità software, cosa su cui AMD sta ancora lavorando. 

È di non molto tempo fa l'accordo con Adobe per lavorare, fianco a fianco, sul futuro Premiere Pro e ottimizzarlo per l'architettura GCN delle soluzioni FirePro. Da sottolineare inoltre l'intesa firmata di recente con Sapphire, partner esclusivo per la distribuzione a livello globale delle schede AMD FirePro.

Tutti segnali positivi, ma non sarà facile rendere più "umana" una differenza che quasi permette a Nvidia di monopolizzare il settore. "Dopo anni di negligenza, il gruppo della grafica workstation di AMD, sotto il controllo di Matt Skynner, ha il sostegono e l'impegno dei vertici e AMD intende muoversi in modo aggressivo. Hanno guadagnato quote quest'anno e ci aspettiamo che ne ottengano ancora di più", ha dichiarato Jon Peddie, boss di Jon Peddie Research.