Schede Grafiche

GeForce GTX Battlebox, Nvidia punta sulla risoluzione 4K

Nvidia ha deciso di spingere sul gaming a risoluzione 4K con il programma GeForce GTX Battlebox. Ironia della sorte abbiamo pubblicato proprio un articolo a riguardo proprio nei giorni scorsi, facendo notare come oggi giocare a 3840×2160 pixel non sia certamente alla portata di tutti, vuoi per i costi vuoi per i problemi che ancora presenti. L'esperienza è tuttavia, fuor di dubbio, entusiasmante.

L'iniziativa di Nvidia si articola in questo modo: l'azienda ha deciso di lavorare insieme ad alcuni produttori di computer preassemblati per sviluppare nuovi sistemi che assicurino ottime prestazioni con giochi di grido come Batman: Arkham Origins, Assassin's Creed IV: Black Flag e non solo. L'obiettivo è, appunto, far sì che il sistema sia pronto anche per il gaming 4K.

"Ogni prodotto GeForce GTX Battlebox ha GPU GeForce GTX 780 e GTX TITAN in configurazione two e three-way SLI, supportata da CPU Intel, sistemi di raffreddamento avanzati, memoria DDR3 ad alta velocità e gli ultimi SSD di fascia alta", scrive Nvidia sul proprio sito. E in effetti nel nostro articolo avevamo proprio consigliato un computer con almeno due GTX 780.

Chiaramente accanto ai computer 4K-Ready GeForce GTX Battlebox non può mancare un monitor all'altezza. E così le aziende che vendono PC preassemblati offriranno anche monitor all'altezza, come  il PQ321QE da 31,5" di Asus. Purtroppo (ma i prezzi dei computer comunque sono altissimi) al momento l'iniziativa in Europa è attiva solo nel Regno Unito, in Svezia, Danimarca, Finlandia, Norvegia e Olanda, come visibile a questa pagina.