Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

GeForce MX250 e MX230, nuovi nomi ma vecchio cuore

Nvidia ha rinnovato l'offerta di GPU mobile di fascia bassa con GeForce MX250 e MX230, sostanzialmente un rebrand di MX150 e MX130.

Nei giorni scorsi Nvidia ha introdotto in sordina due nuove GPU di fascia bassa mobile che rispondono al nome di GeForce MX250 e GeForce MX230. Queste soluzioni vanno a prendere il posto delle GeForce MX150 e MX130 che abbiamo visto e vediamo tuttora su molti portatili in commercio. Si tratta di proposte basate sulla vecchia architettura Pascal e non sulla più recente Turing, e anche se potrebbero esserci alcune minime differenze, possiamo vederle come un rebrand.

Sul proprio sito, Nvidia non parla delle specifiche tecniche ma si limita a fare un confronto prestazionale con una HD Graphics 620 integrata in una CPU Intel Core i5-8265U Whiskey Lake, sottolineando come la MX230 sia 2,6 volte più veloce e la MX250 arrivi a offrire prestazioni 3,5 volte superiori. I due core grafici supportano le API DirectX 12 con feature level 12_1, Vulkan 1.1, OpenGL 4.6 e OpenCL 1.2.

Al Mobile World Congress di Barcellona che chiude oggi i battenti, Huawei ha presentato il Matebook X Pro 2019, dotato proprio di una GeForce MX250. Abbiamo avuto modo vederlo rapidamente alla manifestazione e andando nel pannello di controllo abbiamo verificato che si tratta effettivamente di una GPU Pascal con 384 CUDA Core a 936 MHz, bus a 64 bit e 2 GB di memoria GDDR5 a 6 Gbps per un bandwidth di 48,06 GB/s. Insomma, nulla di nuovo sotto al sole, ma d’altronde per i notebook che non sono destinati al gaming, GPU come queste funzionano ancora bene.

Per quanto riguarda la frequenza del core che sembra leggermente bassa, non è chiaro se sia un aspetto del notebook di Huawei o sia una costante generale. In ogni caso ribadiamo che più che giocare a 1280×720 pixel con dettagli bassi non si può fare, quindi se il vostro scopo è il gaming, puntate su portatili con GPU decisamente più potenti. Se invece il notebook vi serve per guardare film e per la produttività quotidiana con software da ufficio come Word ed Excel, non dovreste avere problemi di sorta.