Tom's Hardware Italia
Schede Grafiche

Gigabyte raffredda a liquido la GeForce RTX 2080 SUPER

Aorus GeForce RTX 2080 SUPER Waterforce 8G e la Aorus GeForce RTX 2080 Super Waterforce WB 8G sono le nuove schede video di Gigabyte con raffreddamento a liquido preinstallato.

Gigabyte ha presentato due nuove schede GeForce RTX 2080 SUPER raffreddate a liquido, che vanno ad ampliare la gamma di soluzioni Aorus, la linea di prodotti dedicati ai videogiocatori più esigenti.

Le due schede sono rispettivamente la Aorus GeForce RTX 2080 SUPER Waterforce 8G e la Aorus GeForce RTX 2080 Super Waterforce WB 8G. Entrambe hanno un clock di base di 1615 MHz e un clock in boost di 1860 MHz, a cui si aggiungono le specifiche della GPU che prevedono 3072 CUDA core, 384 Tensor Core, 48 RT core, 192 texture unit e 64 ROPs. Maggiori dettagli nella nostra recensione.

Ciò per cui si differenziano invece sono i sistemi di dissipazione. Nel caso della Aorus GeForce RTX 2080 Super Waterforce 8G troviamo un sistema di raffreddamento a liquido ibrido di tipo chiuso (closed loop) supportato da un radiatore da 240 mm con due ventole da 120 mm preinstallate che dissipa il calore di VRM, GPU e memorie. In questo caso la scheda è pronta al montaggio una volta tirata fuori dalla scatola.

La seconda scheda invece, la Aorus GeForce RTX 2080 Super Waterforce WB 8G, viene fornita con un waterblock preinstallato che copre l’intero PCB e che, anche in questo caso, provvede a raffreddare le zone più critiche della scheda quali il VRM, la GPU e le memorie.

Questa proposta è indirizzata agli utenti più esigenti che ospitano nel proprio case un sistema di raffreddamento a liquido personalizzato (custom loop) senza il quale non è possibile installare la scheda.

Altra caratteristica interessante delle due proposte di Gigabyte sono le uscite video, ben 7 a differenza delle schede reference che invece ne hanno “solamente” 5.

Entrambe le schede figurano, ovviamente, un sistema di illuminazione grazie ai LED RGB addressable configurabili tramite il software RGB Fusion 2.0 di Gigabyte.

Nel caso della scheda closed loop troviamo una zona illuminata nel backplate in metallo nero con il logo del falco che contraddistingue il marchio Aorus. Per la seconda proposta invece sarà l’intero waterblock ad essere illuminato, anche questo con il logo in bella mostra.

Da sottolineare infine la garanzia offerta da Gigabyte, ben quattro anni per entrambe le schede, il doppio rispetto a quanto previsto per i prodotti commercializzati nell’Unione Europea. Per ora non sono stati forniti dettagli sui prezzi né una data precisa per la disponibilità, che comunque non dovrebbe essere tanto lontana.