Periferiche di Rete

Gli esperti di sicurezza avvisano: Trojan in

Secondo Sophos, nota società produttrice di antivirus, è in corso un improvviso aumento di trojan in circolazione che possono essere usati per infettare e attaccare computer.
"Il numero di Trojan è in continuo aumento, così come sono in aumento le funzioni che possono compiere" ha detto a NewsFactor Chris Belthoff, analista della Sophos. "Stiamo ricevendo segnalazioni di un gran numero di trojan che compromettono i sistemi. Una gran parte di questi trojan è usata per prendere il controllo remoto di un pc per scopi molto più dannosi rispetto al passato. E un’altra grande parte di questi trojan è usata per lo spam e ciò ci preoccupa."

Belthoff ha infatti notato che si sono formate coalizioni tra spammers e programmatori di trojan. Infatti i trojan più recenti come Regate-A e Dmomize-A infettano e usano il computer infetto come base per mandare un’enorme mole di spam. Secondo l’elenco degli ultimi virus in circolazione, mentre ad agosto erano presenti in lista solo 2 trojan su 18 virus, a Novembre già si parla di 21 trojan su 57 virus totali. E solamente nei primi quattro giorni di Dicembre già si contano 3 trojan. Tra i più pericolosi ci sono Graybird, che si camuffa da patch di sicurezza mandata da Microsoft, e Sysbug, che arriva con un’e-mail che promette immagini pornografiche ma che in realtà cattura informazioni delicate come username e password.