Storage

Gli SSD PCIe 5.0 sono molto più vicini del previsto

Silicon Motion ha comunicato questa settimana che inizierà a campionare i controller SSD di livello aziendale con un’interfaccia PCI Express 5.0 nella seconda metà del prossimo anno, il che significa che debutteranno in commercio nel 2022. Ricordiamo che l’interfaccia PCIe 5.0 porterà la velocità di trasferimento dati a 32GT/s per linea, il che aumenterà la larghezza di banda totale fornita da uno slot PCIe x16 sino a 64GB/s, mentre uno slot PCIe x4 può trasferire fino a 16GB/s.

Silicon Motion PCI Express 5.0

L’aumento della velocità di trasferimento sarà particolarmente vantaggioso per varie applicazioni che richiedono molta larghezza di banda, come server, sottosistemi di fascia alta per l’archiviazione ed acceleratori. Utilizzando PCIe 5.0, varie piattaforme di nuova generazione supporteranno anche i protocolli CXL e Gen-Z progettati specificamente per connettere CPU con vari acceleratori e mantenere la memoria e cache coherency a basse latenze. Le prime piattaforme a supportare un’interfaccia PCIe 5.0 saranno le CPU Intel Alder Lake di dodicesima generazione, che dovrebbero debuttare nella seconda metà del 2021, così come la quarta generazione di Xeon scalabili “Sapphire Rapids” per data center e supercomputer, il cui lancio è previsto all’inizio del 2022. Oltre a PCIe 5.0, Sapphire Rapids supporterà anche il protocollo CXL 1.1.

Finora, diverse aziende hanno già annunciato la disponibilità di controller PCIe 5.0 e IP PHY, e alcune hanno dimostrato l’interoperabilità delle loro soluzioni PCIe 5.0 abilitate per CXL con Sapphire Rapids di Intel o dispositivi di verifica, mentre Microchip ha persino annunciato i suoi retimer e switch PCIe 5.0. Tuttavia, poiché numerosi sviluppatori di controller e piattaforme SSD hanno introdotto le loro piattaforme PCIe 4.0 per server nella seconda metà dello scorso anno, tra cui Kioxia, Microchip, Silicon Motion e SK Hynix, appare probabile che esse non offriranno alcun nuovo aggiornamento nel prossimo futuro.

credit: pexels.com
Chip Copertina

Silicon Motion è una new entry nel mercato dei controller SSD aziendali. La società è entrata per la prima volta nel mercato cinese degli SSD nel 2015 dopo aver acquisito Shannon Systems, un fornitore di SSD PCIe di livello aziendale e array di archiviazione per hyperscaler cinesi. Finora, l’attività SSD di SMI non è davvero decollata e rappresenta una frazione dei suoi ricavi. Tuttavia, l’azienda vuole chiaramente far parte del trend dei data center, quindi continuerà a investire in soluzioni di storage aziendale.

Su Amazon trovate il Corsair Force MP500 da 480GB a prezzo scontato.